La replica dell’Assessore al Welfare Lucia Di Cesare alle segreterie politiche delle opposizioni

STORIA DI UN IMBARAZZO ISTITUZIONALE

Rientra, tra gli oneri di un Amministratore, ad ogni livello, lavorare al meglio delle proprie possibilità e capacità allo scopo di ridurre il più possibile la distanza tra le Istituzioni e i cittadini. Nel tempo si sperimentano tanti modi per provare ad essere all’altezza di questo delicatissimo compito.Ascolto, confronto, impegno e lavoro per offrire risposte e, aggiungo, vicinanza emotiva.Senza connessione emotiva non c’è reale comprensione dell’altro e delle sue necessità. Eppure, guai a chi soffre di eccesso d’empatia: i malesseri del mondo intero sulle spalle, notti in bianco, logoramento e non mollare mai, fino a quando non si delinei il quadro di una possibile soluzione. Ma, per fortuna, “Empatia” vuol dire anche capire quanto sia utile ridurre quella distanza con iniziative corali, che uniscano su temi quali la lotta alla violenza, l’integrazione culturale, l’inclusione attiva, la storia e le ricchezze del territorio, la bellezza e l’identità comune o la legalità e la giustizia.”Empatia”, infine, vuol dire avvicinare le Istituzioni ai cittadini, condividendo, perché no, anche la lietezza di bei momenti, favorendo la diffusione di buoni sentimenti, spesso forieri anche di buoni comportamenti.Tutto molto complesso, ma tanto tanto bello, per lo più si riesce, certo poi ci sono le sacche refrattarie, fisiologicamente e strumentalmente impenetrabili con ciò che va “oltre”. Ma si sa, i processi educativi sono lunghi e faticosi, ma perciò stesso affascinanti e avvincenti.Chi si occupa da sempre di Politiche Sociali, questo concetto me lo ha trasferito sin da subito e io, da buona allieva, (sempre stata una secchiona!), ho appreso e apprendo, ogni giorno. E allora avanti, a tutta “Empatia”, non sarà di certo una tenera, piccola fascia tricolore a levarmi il sonno per avere attentato alle Istituzioni…Voliamo alto, che in basso si perde l’aria…Con gentilezza… sempre ❤️

Messaggio tratto dal profilo Fb dell’Assessore al Welfare del Comune di Torremaggiore – Lucia Di Cesare 28/04/2022 20.32