Preoccupazione dal Comitato Salute Alto Tavoliere della Puglia per la disposizione di servizio della Direzione Generale dell’ASL Fg che elimina la seconda ambulanza del 118 a Torremaggiore per le esigenze turistiche della città di Vieste ad agosto e a settembre 2021

Il Comitato Salute Alto Tavoliere della Puglia ha inviato una PEC alla Direzione Generale dell’ASL FG, alla Regione Puglia, all’Assessorato Regionale alla Salute e al Dipartimento Salute della Regione Puglia per esprimere preoccupazione per la disposizione di servizio della Direzione Generale dell’ASL Fg del 27/05/2021 che elimina la seconda ambulanza del 118 a Torremaggiore per le esigenze turistiche della città di Vieste ad agosto e a settembre 2021.

Premesso che il Servizio Emergenza/Urgenza del 118 nella città di Torremaggiore è retto dalla presenza di due ambulanze di cui una medicalizzata MIKE ed una INDIA con infermiere team leader ( quest’ultima che Lei giustamente ha attivato in occasione dell’emergenza pandemica da Covid-19), nella città di San Severo è presente un’ambulanza medicalizzata MIKE ed infine nella città di Apricena è presente un’ambulanza INDIA con infermiere team leader. E’ presente un Ospedale di Primo Livello ( ai sensi del Dm 70/2015) quale è il Masselli Mascia di San Severo ed il P.P.I.T. Punto di Primo Intervento Territoriale nel PTA San Giacomo di Torremaggiore. Il tutto serve a rispondere alle esigenze sanitarie/emergenziali della popolazione dell’Alto Tavoliere pugliese che conta un bacino di oltre centocinquantamila persone. Il consuntivo 2021 ad oggi per la MIKE Torremaggiore 1 registra 574 prestazioni , 630 per la INDIA Torremaggiore 2, 851 per la MIKE San Severo e 631 per la India Apricena.

RILEVATO CHE

con l’ordine di servizio n° 0055863 del 27/05/2021 della Direzione Generale dell’ASL Fg per le esigenze sanitarie estive della città di Vieste ( capitale regionale delle presenze turistiche nel 2019 pari a 1 milione e 900mila presenze) la S.V. ha disposto l’incremento di presenza di una ulteriore ambulanza e dell’Elisoccorso h12 privando i seguenti territori delle seguenti ambulanze:

  • Dal 01/06/2021 al 30/06/2021 Ambulanza India Manfredonia 2;
  • Dal 01/07/2021 al 31/07/2021 Ambulanza India Cerignola 2;
  • Dal 01/08/2021 al termine della stagione turistica Ambulanza India Torremaggiore 2;

CONSIDERATO CHE

le ambulanze MIKE ed INDIA presenti a Torremaggiore effettuano interventi nei seguenti comuni: Torremaggiore, San Severo, San Paolo di Civitate, Apricena, San Nicandro Garganico, Lesina, Poggio Imperiale, Casalvecchio di Puglia, Casalnuovo Monterotaro, Castelnuovo della Daunia e a volte anche a Lucera e Foggia ed in autostrada da e verso il casello di San Severo a causa di incidenti stradali o di altre richieste che può soddisfare la postazione;

RITENIAMO INCOMPRENSIBILE

la scelta di privare l’Alto Tavoliere nel mese di agosto e settembre 2021 dell’ambulanza INDIA Torremaggiore 2 dove peraltro esiste in quel periodo un incremento di persone presenti sul nostro territorio derivanti dai lavoratori stagionali presenti per la raccolta del pomodoro oltre ai turisti provenienti da Rodi Garganico, Ischitella, Lido del Sole, Marina di Lesina, Marina di Chieuti che sono dirottati dalla Centrale Operativa del 118 al Pronto Soccorso del Presidio Ospedaliero Masselli Mascia di San Severo. La rimozione dell’ambulanza INDIA Torremaggiore 2 per dirottarla presso la nota cittadina di Vieste, leader indiscussa di presenze turistiche in tutta la Puglia la consideriamo immotivata per le ragioni di cui sopra.

TANTO PREMESSO E RILEVATO CHIEDIAMO A GRAN VOCE AL DIRETTORE GENERALE DELL’ASL FG QUANTO SEGUE

1) perchè non considerare di creare a tempo determinato delle postazioni per le esigenze sanitarie di Vieste senza rimuovere una postazione INDIA che ha registrato numeri importanti per l’Altro Tavoliere e che rischia di mettere a rischio le richieste emergenziali del suo naturale bacino di utenza?

2) questo nostro disagio è esteso anche alla INDIA Manfredonia 2 e alla INDIA Cerignola 2 interessate in periodi diversi da questo ordine di servizio con bacini di utenza peraltro superiori al nostro.

Certi che la S.V. saprà trovare una soluzione che vada a tutelare le esigenze sanitarie della città di Vieste non a danno degli altri territori, porgiamo distinti saluti

Il Direttivo Civico del Comitato Salute Alto Tavoliere della Puglia

Torremaggiore 30/05/2021