Nota di Luigi Marangi su Castel Fiorentino: l’Amministrazione Comunale troverà la strada giusta?

Pochi giorni fa il Presidente della Provincia ha annunciato l’approvazione (delibera n°181/20) del programma manutenzione straordinaria delle strade provinciali della Capitanata per favorire le attività imprenditoriali e agricole e per sostenere i flussi di utenti legati al turismo. I fondi stanziati sono 12.000.000,00 di euro che giustamente saranno ripartiti per interventi su tutto il territorio dell’Alto Tavoliere, Gargano e Monti Dauni. L’Amministrazione Comunale di Torremaggiore, visto il decantato interesse per lo sviluppo di una economia turistica (ad oggi inesistente, malgrado il patrimonio archeologico-culturale ereditato nei secoli), sarà in grado di ottenere senza pretese ma con una forte azione politica il ripristino del manto stradale della provinciale che conduce a Castel Fiorentino, chiedendo, se necessario, anche l’appoggio dell’opposizione? Sono questi i segni tangibili che la politica è chiamata a dare; il bene del paese a cui i cittadini possano attingere per vivere meglio. L’alternativa è ritornare indietro nel tempo, all’epoca di Federico II e raggiungere il Castello a cavallo, visto lo stato di degrado in cui giace il “sentiero”. In attesa di segnali di vita da parte dell’Amministrazione Comunale godiamoci le foto di un’epoca storica fiorente.

FLUMINE VICINO STULTUS SITIT.

(LO SCIOCCO SOFFRE LA SETE VICINO A UN FIUME).

Luigi Marangi.