Dopo la fondata preoccupazione del Comitato Salute Alto Tavoliere per l’eliminazione della seconda ambulanza del 118 a Torremaggiore per le esigenze turistiche della città di Vieste ad agosto e a settembre 2021 l’Assessora regionale Rosa Barone su Facebook dichiara che l’ASL FG ci ha ripensato

Il Comitato Salute Alto Tavoliere della Puglia aveva inviato nei giorni scorsi una PEC alla Direzione Generale dell’ASL FG, alla Regione Puglia, all’Assessorato Regionale alla Salute e al Dipartimento Salute della Regione Puglia per esprimere preoccupazione per la disposizione di servizio della Direzione Generale dell’ASL Fg del 27/05/2021 che elimina la seconda ambulanza del 118 a Torremaggiore per le esigenze turistiche della città di Vieste ad agosto e a settembre 2021. Di seguito ecco l’ordine di servizio. ( leggi la nota completa del 30 maggio 2021)

Il Comitato riteneva incomprensibile la scelta di privare l’Alto Tavoliere nel mese di agosto e settembre 2021 dell’ambulanza INDIA Torremaggiore 2 dove peraltro esiste in quel periodo un incremento di persone presenti sul nostro territorio derivanti dai lavoratori stagionali presenti per la raccolta del pomodoro oltre ai turisti provenienti da Rodi Garganico, Ischitella, Lido del Sole, Marina di Lesina, Marina di Chieuti che sono dirottati dalla Centrale Operativa del 118 al Pronto Soccorso del Presidio Ospedaliero Masselli Mascia di San Severo. La rimozione dell’ambulanza INDIA Torremaggiore 2 per dirottarla presso la nota cittadina di Vieste, leader indiscussa di presenze turistiche in tutta la Puglia la consideriamo immotivata per le ragioni di cui sopra. Queste le proposte formulate alla DG dell’ASL Fg:

1) perchè non considerare di creare a tempo determinato delle postazioni per le esigenze sanitarie di Vieste senza rimuovere una postazione INDIA che ha registrato numeri importanti per l’Altro Tavoliere e che rischia di mettere a rischio le richieste emergenziali del suo naturale bacino di utenza?

2) questo nostro disagio è esteso anche alla INDIA Manfredonia 2 e alla INDIA Cerignola 2 interessate in periodi diversi da questo ordine di servizio con bacini di utenza peraltro superiori al nostro.

Il 31 maggio 2019 alle ore 17.19 l’Assessora regionale al Welfare Rosa Barone ha pubblicato sulla sua pagina social su Facebook questo comunicato che riportiamo:

A seguito della disposizione di servizio dell’ASL FG –riguardante il dislocamento delle ambulanze delle città di Manfredonia, Cerignola e Torremaggiore presso altra sede della nostra provincia- ho accolto le preoccupazioni degli attivisti del Meetup Movimento 5 Stelle Manfredonia, attivando tempestivamente una interlocuzione con il Dott. Nigri (Direttore Asl FG) al fine di chiedere la revisione della disposizione di servizio per tutelare Manfredonia e le città di Cerignola e Torremaggiore.Difatti, l’atto comporterebbe una riduzione delle già carenti risorse propedeutiche al soddisfacimento dei bisogni sanitari dei residenti dei territori e dei turisti che si accingono a visitarle nel periodo estivo.Pur comprendendo l’aumento del fabbisogno sanitario della città di Vieste, ritengo che la Città sopracitate non possano subire questo ulteriore impoverimento -per il periodo di riferimento- che andrebbe a ridurre le prestazioni e la qualità dei servizi sanitari offerti.Il Dott. Nigri mi ha assicurato che la città di Vieste beneficerà del potenziamento delle risorse organiche a disposizione evitando di prelevare le già carenti risorse presenti. Manfredonia, Cerignola e Torremaggiore hanno il diritto di avere un presidio e delle risorse sanitarie che possano soddisfare i bisogni dei cittadini!Grazie.

Rosa Barone – Assessore Regionale al Welfare, Politiche di benessere sociale e pari opportunità, Programmazione sociale ed integrazione socio-sanitaria”.