Riapre l’isola ecologica a Torremaggiore con novità per la collettività

E’ prevista per il 21 maggio 2020 la riapertura ufficiale dell’isola ecologica a Torremaggiore nei pressi del Largo Fosse.
Tra le novità previste: l’accesso all’interno dell’isola anche con la propria vettura conferendo l’immondizia una persona alla volta, il conferimento giornaliero dell’umido all’interno dell’isola insieme a carta, vetro, plastica ed alluminio. L’isola è stata interamente ripulita ed al suo interno sono stati collocati dei maxi compattatori; resterà aperta dal lunedì al sabato dalle ore 8.30 alle 12.30. Il calendario ufficiale del conferimento porta a porta non subità alcuna variazione.

Torremaggiore.Com ha chiesto un parere al Vice Sindaco ed Assessore all’Ambiente dott. Marco Faienza sulla nuova operatività dell’isola ecologica.

Vice Sindaco Faienza cosa vuole dichiarare sulla riapertura dell’isola ecologica?
Con soddisfazione riapriamo l’isola ecologica dopo circa due mesi a causa della chiusura imposta dai DPCM emanati dal Presidente del Consiglio Avv. Prof. Giuseppe Conte. In quel periodo infatti uscire di casa per andare a conferire l’immondizia non era ritenuto un valido motivo per uscire. In questo periodo di fermo l’Amministrazione capeggiata da Emilio Di Pumpo ha inteso eliminare il problema igienico-sanitario presente nell’isola ecologica sui traboccamenti dei rifiuti rimediando con dei compattatori di grandi dimensioni per risolvere completamente questo aspetto. Chiediamo scusa ai cittadini per non aver potuto utilizzare l’isola ma la colpa non è stata la nostra. Entro giovedì 21 maggio 2020 l’isola sarà funzionante.

Quando sarà bonificata la discarica abusiva presente al termine del Viale XXV Aprile?
Poco tempo ancora e sarà ripulita tutta l’area, contiamo entro giugno previa disponibilità economica da reperire.