Pazienti Covid al San Giacomo di Torremaggiore: la nota del sindaco Emilio Di Pumpo

In risposta ai dubbi che attanagliano alcuni cittadini in merito alla gestione dell’emergenza sanitaria Covid-19 presso il PTA San Giacomo di Torremaggiore, posso affermare di aver constatato direttamente che la situazione è sotto controllo; le PERSONE ivi ricoverate sono pazienti asintomatici costantemente sorvegliati e monitorati dal personale sanitario, il quale ha ricevuto, oltre a tutti i DPI necessari, la giusta formazione per far fronte alla situazione.
In merito all’utilizzo del locali (i cui lavori di sistemazione, in vista di questa emergenza, sono stati ultimati) destinati a RSA – R1, mi sono personalmente accertato che la cosa fosse momentanea e messa in atto solo ed
unicamente perché quelli previsti per la gestione dei pazienti Covid sono ancora in fase di completamento (quindi situazione momentanea). Voglio pertanto rassicurare tutti, in quanto questi locali saranno presto destinati al loro originario scopo.
In ultimo voglio specificare che tutte le comunicazioni date durante il periodo di Emergenza Covid-19 sono state SEMPRE FORNITE DOPO DIRETTA COMUNICAZIONE DEL DIPARTIMENTO DELLA NOSTRA ASL. Non rientra infatti nelle mie facoltà quella di prendere il posto di un organo istituzionale ben stabilito come quello sanitario. Resta comunque il fatto che IN QUALITÀ DI PRIMO CITTADINO, APPENA SAPUTO CHE AVREMMO OSPITATO DELLE PERSONE CHE AVEVANO CONTRATTO IL VIRUS E CHE AVEVANO LA NECESSITÀ DI ESSERE RICOVERATI PER ESSERE GESTITI AL MEGLIO, A SEGUITO ANCHE DI ALCUNE VOSTRE SEGNALAZIONI, DA SUBITO MI SONO PERSONALMENTE ACCERTATO CHE LA SITUAZIONE FOSSE SOTTO CONTROLLO E CHE NON FOSSE FONTE DI PERICOLO PER LA NOSTRA COMUNITÀ.
Non ho mai “girato la testa dall’altra parte” non rientra nelle mie abitudini e se in alcune situazioni preferisco il silenzio è perché molto spesso sono più utili i fatti delle parole.