Nuovo PSI: reagiamo al degrado civile

Forte la condanna da parte del Nuovo PSI di Torremaggiore che apre anche ad una riflessione. Eccoci di nuovo a parlare di inciviltà e mancata sorveglianza. La notte di capodanno sono stati danneggiati sia il monumento a mons. Lamedica sia il bordo della fontana su piazzale Giovanni Paolo II. Nella stessa notte pare siamo stati riportati danni in alcune strade centrali del paese e al piazzale Madonna della Fontana. Un mese fa circa il furto a danno del defibrillatore, rimesso in seguito a posto. Tanto lo sgomento e la vergogna, perché non trovano alcun senso queste azioni. Lo afferma il segretario Provinciale del Nuovo PSI Giovanni Alfonzo. Mi fermo a pensare al degrado civile ed educativo che stiamo vivendo. Questi ragazzi hanno agito per divertimento o per noia? Possibile che ci si senta appagati dal distruggere? Le associazioni educative, le parrocchie, la scuola e chiunque sia impegnato nel nell’educazione hanno bisogno del sostegno delle famiglie. I ragazzi di oggi spesso sono lontani da valori e buoni costumi, esposti totalmente all’indifferenza verso il prossimo. Riscopriamo il valore dei “NO”, perché si capisca il senso del dovere e del rispetto. Il miglior insegnamento e’ l’esempio ed è ora che i genitori tornino ad essere “genitori”.