Brevi News Cronaca Prima Pagina 

Un saluto corale ai tre figli di Torremaggiore : l’intera comunità presente ai funerali

 

Si sono svolti nella mattinata del 18 agosto 2018 i funerali delle tre vittime della strada, Daniela, Domenico e Liliana, in un affollato cortile della chiesa dello Spirito Santo a Torremaggiore , dove è stato proclamato il lutto cittadino. Presente tutta la comunità, che si è stretta in un grande abbraccio ai genitori, ai parenti e agli amici dei giovani ventenni. La vita per loro ha preso un’altra direzione, sono volati via nell’ immensità del cielo verso nuovi orizzonti e i palloncini bianchi lasciati liberi nel cielo, simboleggiano il loro “viaggio” senza fine . Tutta Torremaggiore, come una grande famiglia, ha presenziato alla celebrazione della messa per condividere un dolore troppo grande per essere vissuto da soli. “Nessuno potrà sostituire i vostri figli, possiamo fare poco umanamente, ma la Chiesa e tutti i battezzati sono qui per tentare di darvi un po’ di calore umano, sincero ed affettuoso, per riscaldarvi dal gelo e dal freddo che state provando, attraverso il silenzio, parole e gesti che trovano fondamento nella fede ” – le parole del parroco don Massimo Gagliardi , durante l’omelia. –

Tante le testimonianze raccolte fra cui quella di Martina, portavoce della comitiva, che traccia un ritratto degli amici e scrive di loro: Domenico “un vulcano” di idee, un sognatore onesto e sincero; Daniela, forte e positiva, attirava a sé solo cose belle. Una ” life lover” un’amante della vita; Liliana dolce e comprensiva, dalla risata contagiosa.”

Una lettera consegnata ai genitori dei loro amici in cui viene lanciato un messaggio forte e chiaro: « la nostra vita da ora in avanti, avrà un valore diverso e la vivremo con il vostro sorriso.» Come a dire che la morte non è soppressione ma rivalutazione della vita.

” È tragico e può sembrare paradossale ma è la morte che ci richiama alla vita, Dio stesso ha scelto la croce per risorgere. L’innocenza dei ragazzi, la riconosciuta bontà delle loro famiglie, il loro sacrificio sta lasciando un segno di Vita nella nostra comunità pur a costo del loro grande dolore, di cui possiamo solo avere rispetto nella umile condivisione – la dichiarazione della Presidente del consiglio di Torremaggiore, Massima Manzelli-. Smette i panni istituzionali e continua : ” Come madre nutro la speranza che anche i nostri figli sappiano vivere ed elaborare questo dolore come impegno alla vita, che esige responsabilità, entusiasmo, gioia vera” . Un clima di dolore, ma anche di speranza e profonda riflessione per una intera comunità che continuerà a tener in vita i Tre fiori innaffiandoli con il ricordo.

Rosaria d’Errico

 

 

 

Commenti tramite Facebook

Related posts