Prima Pagina Sport 

Trenta anni di attività sportiva per Fernando Renzulli di Torremaggiore

Ad inizio luglio il suo nome è stato inserito tra i finalisti del premio “Fratelli di Sport” organizzato dal CONI per premiare i tecnici che attraverso lo sport includono i meno fortunati, rendendoli protagonisti della loro vita.

Il 30 ottobre del 1987 iniziò ufficialmente l’attività sportiva e professionale di Fernando Renzulli: insegnante di educazione fisica, istruttore di nuoto, basket, pallavolo, atletica leggera e ciclismo; tutti sport insegnati e praticati da Fernando con costanza e passione.

Filo conduttore di questi 30 anni è stata la passione per lo sport inteso come mezzo di socializzazione, come benessere fisico e psichico. e come strumento educativo, a caratterizzare lo stile di Fernando Renzulli è la sua umiltà, la sua pazienza e la sua disponibilità, oltre ad avere la grande dote di saper prendere ed esaltare il buono di ogni suo allievo o allieva, anche i meno portati per lo sport.

In questi 30 anni tanti sono i traguardi tagliati da Fernando, ricordiamo il Dream Team “Pride95” di basket, squadrone torremaggiorese che nei primi anni 2000 faceva tremare tutto il sud Italia, o la costruzione della prima squadra di volley femminile, avviata poi verso un importante percorso sportivo, senza dimenticare i tanti ragazzi guidati nei vari corsi tenuti in tutta la provincia di Foggia, che ora militano in società importanti di basket e volley. Negli ultimi 3 anni, l’attività si è focalizzata sul basket e sull’atletica leggera con corsi per bambini e ragazzi di diverse età oltre a corsi per bambini con disabilità psicofisica e con minori stranieri. Dopo 5 anni da tecnico dell’ASD Running Club Torremaggiore, ha dato vita e segue con la sua proverbiale passione il settore giovanile della stessa società, curando anche la preparazione dei ragazzi della scuola media locale per i campionati studenteschi di corsa campestre.

Ad inizio luglio il suo nome è stato inserito tra i finalisti del premio “Fratelli di Sport” organizzato dal CONI per premiare i tecnici che attraverso lo sport includono i meno fortunati, rendendoli protagonisti della loro vita.

A Fernando va il grazie e l’invito a continuare di tutti gli sportivi torremaggioresi.

Raffaele Luciano – presidente ASD Running Club Torremaggiore

Commenti tramite Facebook

Related posts