Politica Prima Pagina 

Il Consiglio comunale di Torremaggiore del 6 agosto ha approvato tutti i punti all’ordine del giorno. Deliberata la soppressione dell’area mercatale di Piazza Mazzini

 

 

Approvati tutti gli accapi previsti dall’ordine del giorno nel corso dell’ultima seduta del Consiglio comunale di Torremaggiore. Tra gli esiti positivi la conferma della salvaguardia degli equilibri di bilancio e la verifica dello stato di attuazione del programma previsti ad inizi del 2018. Approvazione definitiva di una variante al vigente piano regolatore generale per la realizzazione di un centro comunale di raccolta dei rifiuti (nuova isola ecologica) e riconoscimento di debiti fuori bilancio in materia di legale e contenzioso rinvenienti da vicende passate. Un ampio pacchetto di misure, invece, è stato licenziato dall’assise comunale in materia di commercio.

 

 

Infatti, in seguito al recente avvio del “Suap” cittadino con struttura e personale dedicato, si sono apportate importanti modifiche in materia di concessioni di autorizzazioni di occupazione di suolo pubblico sia permanente che temporaneo. Vi è poi stata l’approvazione del regolamento comunale per l’installazione di “dehors” su spazi pubblici per punti di ristoro all’aperto annessi ai locali di pubblici servizi di somministrazione. Individuate inoltre quattro nuove aree sperimentali di posteggi isolati fuori mercato non stagionali da destinare ad attività alimentare per contrastare il fenomeno dell’abusivismo. Deliberata la soppressione dell’area mercatale di piazza Mazzini (piazza antistante la Chiesa del Carmine) priva da anni di requisiti igienico sanitari e del numero minimo di postazioni previste dalla legge regionale. Un mercato storico che, col passare dei decenni, ha perso la sua rilevanza. A seguito della soppressione, l’Amministrazione comunale sta ipotizzando una riqualificazione, accanto ad iniziative culturali diversificate, per sottrarre l’area al degrado.

“Con questo Consiglio comunale abbiamo confermato il proseguimento del nostro programma politico-amministrativo e ribadito le iniziative in cantiere già a partire dai prossimi mesi. Giusto peso hanno avuto la conferma della gestione parsimoniosa delle finanze pubbliche cittadine che sono la base su cui poggiano poi l’attuazione del programma”, commenta il Sindaco di Torremaggiore, Pasquale Monteleone.

 

 

 

Commenti tramite Facebook

Related posts