Terminata l’assemblea di fondazione del Movimento Politico Indipendenza di Gianni Alemanno

Lunedì, 29 gennaio 2024 a Torremaggiore ( Fg ) si è svolta l’ Assemblea di Fondazione del movimento politico INDIPENDENZA! di Gianni Alemanno. In meno di 2 mesi, il neo-presidente Mario Leccisotti, docente in pensione, storico e scrittore, democratico cristiano, amministratore pubblico per trenta anni con le mani pulite, impegnato nel sociale e nel politico, è riuscito a creare dal nulla e senza alcun potere una squadra di dodici ” testimoni ” della libertà. Il nuovo movimento politico INDIPENDENZA PER TORREMAGGIORE è formato da donne, giovani, disabili, anziani, stranieri, ma soprattutto da persone del mondo del lavoro. L’ obiettivo fondamentale mira a creare una nuova classe dirigente competente ed onesta, che possa amministrare il nostro Paese nei prossimi anni. La linea politica e strategica approvata è stata la seguente : movimento plurale ed inclusivo, priva di sigle e colori , che desidera affrontare e risolvere i numerosi problemi culturali, sociali ed economici : lavoro, redditi, casa per i giovani, servizi sociali, sanità, scuola, cultura, università e ricerca, social e nuova tecnologia, economia verde, intelligenza artificiale, PNRR, emigrazione ed immigrazione, rapporti con l ‘ Europa, con gli Stati Uniti e i BRICS PLUS, la fine dei conflitti armati in Ucraina e in Palestina, il sogno della pace nel mondo. Infine il movimento INDIPENDENZA PER TORREMAGGIORE , domenica 4 febbraio 2024 – su corso Matteotti – sarà presente per la raccolta di firme, riguardanti i vaccini, la sanità e la creazione di un nuovo Stato Palestinese. A questo incontro – dibattito sono intervenuti Primiano Calvo ( coordinatore regionale pugliese ), Mimmo Foglietta ( coordinatore provinciale ), Soccorsa Chiarappa ( responsabile regionale organizzazione), Marco Fracchiolla ( responsabile regionale social ) e Romualdo Guerriero ( responsabile regionale sanità). Dopo 2 ore di analisi e di proposte, la seduta è stata aggiornata alla fine del mese di febbraio.

Mario LECCISOTTI

Nota politica, la responsabilità del contenuto è esclusivamente dell’autore