Dipartita del Prof Gaetano D’Andrea: il messaggio di cordoglio del sindaco di Torremaggiore e dell’Amministrazione Comunale

L’Amministrazione Comunale di Torremaggiore partecipa al lutto che ha colpito la famiglia D’Andrea per la scomparsa del prof. Gaetano, caro particolarmente alla popolazione studentesca che ha avuto la fortuna di averlo come docente, sia per le sue apprezzate doti didattiche, sia per le sue qualità di “buon organizzatore culturale”, dapprima nella Scuola Media secondaria di primo grado e successivamente nel Liceo Scientifico Fiani con l’insegnamento di Storia e Filosofia.

Senza aver mai dimenticato le proprie origini abruzzesi, si è saputo ben integrare nella Città di Torremaggiore: nella comunità scolastica, nel sindacato e nel distretto scolastico territoriale. Particolarmente, si è imposto all’attenzione delle istituzioni per aver promosso e reso possibile il Gemellaggio dapprima tra il Liceo Fiani di Torremaggiore con la Huchinson Scooll di Buffalo negli USA e successivamente tra le due città “Sister City”: Torremaggiore-Buffalo.

Dando vita all’Associazione Torremaggiore-Buffalo, della quale è stato il fondatore e il responsabile principale in tutti questi anni, ha consentito che decine e decine di giovani del “Fiani-Leccisotti” avessero la possibilità di ampliare la loro sfera culturale volando negli States confrontandosi con i loro colleghi americani. Altrettanto è avvenuto per alcuni imprenditori di Torremaggiore che hanno avuto modo di far apprezzare i prodotti di Torremaggiore a Buffalo.

Dolenti per la sua scomparsa, lo ricorderemo dunque per la professionalità di insegnante, per le doti di fine intellettuale, per la brillante opera culturale e umana che ha svolto a favore dei giovani studenti, per l’impegno che ha profuso in tutto ciò che credeva necessario per raggiungere gli obiettivi che si prefiggeva.

La notizia del decesso ha destato in tutti coloro che lo hanno conosciuto con stima e affetto sentimenti di tristezza e sconforto per il vuoto lasciato nel panorama socio-culturale di Torremaggiore.

Il suo esempio nell’applicarsi costantemente in questi ambiti operativi della comunità cittadina sia sprono e forte stimolo per i giovani e per tutti noi nel cercare di migliorare la qualità della vita intellettiva e sociale della nostra città.

Emilio Di Pumpo Sindaco di Torremaggiore

08/05/2023 ore 17.47