Centrodestra torremaggiorese: l’amministrazione Di Pumpo usa i propri poteri di funzioni e gestione per fare sfacciatamente campagna elettorale per le elezioni politiche a favore del centrosinistra e del M5S

Riceviamo e pubblichiamo nota dei partiti di opposizione; la responsabilità del contenuto è esclusivamente degli autori.

Lo abbiamo detto e ridetto. E lo ridiciamo proprio ora, perchè mentre l’amministrazione usa i propri poteri di funzioni e gestione per fare sfacciatamente campagna elettorale, a noi non resta che evidenziare le inefficienze di una amministrazione che è in ritardo e arranca su tutti i fronti a partire dai servizi essenziali.

⛔️ Nella gestione dei rifiuti non abbiamo più un assessore dedicato, ma un consigliere che deve ancora studiare il da farsi. Nel frattempo la gara indetta per il nuovo affidamento del servizio di gestione dei rifiuti urbani subisce rallentamenti per una segnalazione all’Anac di gravi violazioni commesse.

⛔️ Per i vigili urbani, abbiamo un concorso fermo, con un uso delle graduatorie a dir poco “fantasioso” se non illegittimo e che porterà a ricorsi ed esposti che ne fermeranno l’esecuzione.

⛔️ Sulla questione Peep nessuna buona nuova: chi ha dato ha dato e chi ha avuto ha avuto, senza i giusti introiti per le casse comunali.

⛔️ Niente manutenzione del verde se non a “spot” con interventi  organizzati e affidati di volta in volta.

⛔️ Ritardi di gestione che mettono a rischio i finanziamenti di cui si é fatto gran proclama, mutuo in essere veicolato verso un efficientamento energetico di cui non vi è  traccia.

⛔️ Strade sporche, così poi utilizziamo i percettori del reddito di cittadinanza per pulirle.

⛔️ Cantieri aperti e lavori non completati, persino in piazze e belvedere con tanto di inaugurazione.

⛔️ Finti eventi culturali a supporto di singoli imprenditori o gruppo di elettori e altre iniziative culturali a “devozione” di una parte politica e di un candidato Pd che sfacciatamente viene in qualità  di assessore regionale, in bella compagnia dello zar delle Puglie e una candidata al senato, già senatrice.

Nel mentre non vanno sottaciuti i vecchi artifizi di una vecchia politica che sono andati in scena con l’ultimo consiglio comunale svoltosi solo in seconda convocazione: segno evidente di una malcelata crisi politica che si attesta su meri interessi di parte.

Nel frattempo i cittadini continuano a pagare le scelte e le azioni scellerate di una politica ” inesistente” sui bisogni della collettività.

Fratelli d’Italia
Forza Italia
Italia al centro
Indipendente

Torremaggiore 15/09/2022