Messa in sicurezza dell’intersezione tra la SP 32 e la SP 142 (Contrada Tatozzo): ecco le immagini del rifacimento effettuato dalla Provincia di Foggia

Dopo troppi morti su questa arteria, tante segnalazioni della stampa, dei cittadini sui social, delle istituzioni locali, dei parlamentari foggiani, dei consiglieri regionali ed infine anche del pressing di un Comitato civico nato a San Paolo di Civitate per questo scopo l’intersezione tra la SP32 e la SP142 ( presso Contrada Tatozzo) è stata messa in sicurezza dalla Provincia di Foggia come anticipato dal Presidente Nicola Gatta il 27/08/2021 ( leggi qui). Resta l’impegno da parte di tutti gli automobilisti a rispettare il codice della strada viaggiando SEMPRE con la cintura di sicurezza allacciata, mantenendo la distanza di sicurezza, riducendo sensibilmente la velocità in prossimità degli incroci non mettendo a rischio la propria vita e quella degli altri. Agli incroci bene in evidenza ci sono gli STOP e come recita il Codice della Strada gli automobilisti sono obbligati a fermarsi e a dare la precedenza ai veicoli provenienti sia da destra che da sinistra anche se non viene nessuno.

Riportiamo la nota del Presidente della Provincia diramata il 27 agosto 2021 sulla messa in sicurezza di questa importante arteria del nostro comprensorio: “Il Presidente della Provincia, Nicola Gatta, precisa che con riferimento all’intersezione stradale tra la S.P. n. 32 – S.P. n. 142 (ex SS. 16 Ter), si tratta di una problematica che richiede una soluzione definitiva. Pertanto, in data odierna con i tecnici della Provincia, ha espletato un sopralluogo congiunto per una maggiore comprensione dello stato dei luoghi e per ricercare le soluzioni più adeguate. In ogni caso, visto il notevole incremento di traffico che attraversa il suddetto incrocio, in accordo con gli uffici provinciali, ad horas, si provvederà al rifacimento del manto stradale nei pressi dell’incrocio e sarà potenziata la segnaletica. Dal sopralluogo di cui sopra è emerso che l’incrocio è segnalato con la prescritta segnaletica verticale che distingue la strada con “diritto di precedenza” e quelle con “preavviso di dare la precedenza”, il che comporta l’obbligo di ridurre la velocità vista anche la prossimità della rotatoria della S.S. 16 “Adriatica” di recente realizzazione, per cui, sia il traffico proveniente dalla suddetta rotatoria che quello diretto sulla medesima è tenuto a rallentare la velocità come prescrive il Codice della Strada. Inoltre, grazie ad una proficua concertazione con i sindaci del territorio sarà predisposto un progetto di miglioramento con la realizzazione di una rotatoria o altra soluzione tecnica ritenuta opportuna, previa acquisizione della necessaria provvista finanziaria. Sulla suesposta problematica appare inutile ogni sterile polemica, meglio sarebbe essere propositivi per cercare di trovare una soluzione che sia un bene per l’intera collettività. ” Via DauniaCom.it

CLICCA SULLE IMMAGINI PER INGRANDIRE