Inaugurazione dell’aula apertamente il 10 giugno 2021 alle ore 10 presso la Scuola Media Padre Pio di Torremaggiore

Si terrà il 10 giugno 2021 alle ore 10 presso la sede della Scuola Media Statale “Padre Pio” in via Pietro Nenni a Torremaggiore l’inaugurazione dell’Aula ApertaMente, realizzata grazie al contributo del Banco BPM S.p.A.
Segue dichiarazione del Dirigente Scolastico Prof. Matteo Scarlato: “Con la realizzazione di questa aula all’aperto, la nostra Istituzione scolastica ha inteso attuare un’azione resiliente rispetto ai cambiamenti imposti dalla CoViD-19. Infatti dopo il periodo di blocco imposto lo scorso anno da tale emergenza, la scuola italiana ha evidenziato di essere in affanno rispetto alle nuove misure di sicurezza per contenere il contagio ed in particolare è emersa la carenza strutturale di ambienti didattici all’aperto, più sicuri rispetto al rischio CoViD-19, dove poter attuare una didattica alternativa ed in genere laboratoriale. Il nostro Istituto, invece, negli scorsi anni ha avviato un importante ed impegnativo progetto di riqualificazione e recupero degli spazi verdi della scuola per realizzare un Laboratorio di Agricoltura, Ambiente e Alimentazione, caratterizzato dalla presenza di piante tipiche del nostro paesaggio rurale, di un orto didattico, di aree con piante ornamentali, piante aromatiche, arbusti della macchia mediterranea; inoltre è in corso di progettazione l’allestimento di luoghi-rifugio per la piccola fauna, in particolare api e uccelli, come un’arnia e cassette nido. Al fine di rendere questo spazio un ambiente didatticamente efficace era indispensabile però dotarlo di un’aula per lezioni all’aperto interdisciplinari, dotata di una gradinata per ospitare un paio di classi e di un banco-cattedra per appoggio di materiale didattico e piante. Con l’avvenuta realizzazione dell’Aula ApertaMente, la nostra scuola si è quindi dotata di uno spazio all’aperto dove gli alunni osservano, conoscono e imparano a prendersi cura del loro ambiente naturale, sviluppando la propria identità sociale ed il senso di appartenenza al proprio territorio. Ma la nostra comunità scolastica non vuole fermarsi qui. Vogliamo mettere a disposizione della più ampia comunità cittadina questi ambienti didattici e lanciare il Patto Educativo di Comunità “Paesaggiando” che coniughi la tutela e valorizzazione del nostro paesaggio con corretti stili di vita. Il Patto che immaginiamo vuole dare un contributo all’affermarsi nel nostro territorio di un’idea di sviluppo locale sostenibile, nel rispetto sia dell’ambiente naturale sia di quello sociale (inteso negli aspetti di identità economica, di cultura materiale e immateriale,..).”