Il 10 febbraio 1771 veniva a mancare a Torremaggiore il venerabile cappuccino Padre Gabriele da Mentone, morto in concetto di santità. Non dimentichiamolo nel 250° anniversario della dipartita

Chiesa S.Maria Angeli – Torremaggiore -FG –
Epigrafe presente presso l’altare maggiore dove è sepolto Padre Gabriele da Mentone – www.torremaggiore.com –

Il Venerabile Padre Gabriele da Mentone ( nato il 26 marzo 1698 in Costa Azzurra a Mentone – in francese Menton, in ligure Mentùn, in mentonasco Mentàn )  dimorò presso il Convento dei Cappuccini di Torremaggiore (oggi sede dell’ex Presidio Ospedaliero San Giacomo con annessa Chiesa di Santa Maria degli Angeli) dal 1731 al 1771. E’ morto in concetto di santità il 10 febbraio 1771 all’età di 73 anni; il suo corpo fu esposto per ben nove giorni nella Cappella di S.Antonio ed il Duca di Torremaggiore vi mise a guardia quattro soldati.

Venerabile Padre Gabriele da Mentone
www.torremaggiore.com

La Chiesa fu inondata di fedeli che accorsero dalle realtà cittadine limitrofe per salutare questo frate buono. Gli stessi pellegrini prima di dirigersi verso il Santuario di S.Michele sul Gargano si fermavano a Torremaggiore per venerare P. Gabriele e per raccomandarsi alla sua intercessione. Durante l’esposizione della salma non si avviò il processo di decomposizione. La salma fu chiusa in una cassa di abete, sigillata con il timbro del Vescovo in ventiquattro punti. Una lunga e costante tradizione riporta che si sono uditi tre colpetti dalla sepoltura. Un ulteriore segno che attesta la divina bontà del Venerabile. Fu aperto il Processo Extragiudiziale sulla sua vita, con svariate testimonianze tra cui quelle di due arcipreti locali, quindici canonici, cinque padri carmelitani, trentasette tra autorità varie ( medici, notai ed insegnanti) che hanno affermato e narrato della sua virtuosa esistenza e grande umanità. Il suo corpo riposa all’interno della Chiesa di Santa Maria degli Angeli presso l’altare maggiore. All’interno della sagrestia è presente un apparato ligneo con la sua immagine a perenne ricordo. Anche la storia di Padre Gabriele evidenzia la persistente sindrome del dimenticatoio nei confronti delle personalità legate alla nostra Torremaggiore.

– Immagine storica della Chiesa S.Maria degli Angeli e dell’annesso Convento dei Cappuccini –
– www.torremaggiore.com