Grande successo ha riscosso il monologo teatrale Gesualdo da Venosa realizzato con la regia del Dott Walter Scudero che si è svolto il 12 giugno 2021 a Torremaggiore al Castello Ducale De Sangro

Galleria fotografica dell’evento in oggetto – clicca sulle singole immagini per ingrandirle – Torremaggiore.Com

Ha riscosso un grande successo il monologo teatrale “Gesualdo da Venosa, l’efferatezza nel sublime” che si è svolto il 12 giugno 2021 presso l’Aula Magna del Castello Ducale De Sangro di Torremaggiore. L’autore e regista nella persona del dott Walter Scudero già dal 2010 aveva pubblicato un libro sulla vita di Gesualdo da Venosa, edito dalla Laterza di Bari e, pertanto ha voluto realizzare un Monologo Teatrale in Atto Unico sul Personaggio, che ne ponesse in luce tanto i fasti (il sublime) che le vicissitudini negative (l’efferatezza) che lo indussero a macchiarsi, nel 1590, di uxoricidio, sopprimendo, con inumana crudeltà e ferocia, la propria donna, Maria d’Avalos e il suo amante Fabrizio Carafa Duca di Andria. Carlo Gesualdo (1566-1613), Principe di Venosa, è stato il più illustre madrigalista di ogni tempo; definito Principe dei Musici, fu, assieme al nostro concittadino Luigi Rossi (grande estimatore dell’opera sua), l’anticipatore della Cantata e del Melodramma; amico fraterno di Torquato Tasso, visse a Napoli, nel tardo ‘500, a Palazzo Sansevero, ospite illustre di Giovanfrancesco de’Sangro 1°Duca di Torremaggiore e 1°Principe di San Severo. L’Aula Magna del nostro castello più volte accolse, lui vivente, i suoi madrigali.

Un demonio, il Gesualdo, o un cherubino della musica? – E’ questo l’interrogativo che il regista Scudero ha proposto al pubblico con il doppio appuntamento delle ore 19 e delle ore 21. Una storia, fosca e luminosa ad un tempo e una produzione, quelle del Gesualdo, di cui tutto il mondo della cultura musicale (da Wagner, a Stravinskij, non ultimo a Battiato, solo per citare alcuni AA.) s’è variamente interessato e viepiù ispirato mutuandone prestiti musicali. Un personaggio che Torremaggiore, per stretti legami, è giusto che abbia conosciuto grazie all’intuizione del regista e alla magistrale interpretazione degli attori a cui va il più grande plauso. Eccellente la prestazione attoriale dell’interprete emergente Alessio Cardillo, giò noto al nostro pubblico per precedenti perfomance di successo come : L’ora del fantasma, Anonimo Veneziano; Naufraghi, affamati e cattivi; Dramma – tutte dirette dal nostro dinamico concittadino regista dott Walter Scudero.

Tratto dal Canale YouTube del Dott Walter Scudero segnaliamo il filmato dell’intero monologo teatrale