FDI TORREMAGGIORE SUL COVID-19: I FALLIMENTI DI EMILIANO E IL SILENZIO COMPLICE DI SPERANZA

La campagna vaccinale, è la questione più urgente con cui si stanno confrontando gli amministratori in tutta Italia. La Regione Puglia, in base all’indice calcolato da YouTrend, è tra le regioni nelle ultime posizioni della classifica delle persone vaccinate in rapporto alla popolazione. Per tale ragione e per adeguarsi alle direttive del commissario straordinario Figliuolo, il presidente Emiliano, non ha saputo altro che proporre il più antico e confusionario dei metodi: LA FILA. Tutti chiamati a mettersi in fila, come alla posta o al Supermercato. La fila, un problema per gli utenti e una pessima figura per l’organizzazione regionale. Ne è conseguito un vero e proprio caos, che ha travolto tutti gli hub regionali, come al Don Uva di Foggia dove si sono creati numerosi assembramenti e anziani che avevano prenotato la dose vaccinale giorni prima si sono visti annullare la prenotazione e sono dovuti andare via, scavalcati da altri, dal momento che in Regione si firmano documenti ufficiali per chiamare alla vaccinazione determinate fasce di età e dopo poche ore si annullano per pubblicarne altri. Una gestione fallimentare quella di Emiliano e Lopalco, un fallimento che viene da lontano, Dall’esperimento saltato del contact tracing fino all’abbandono per ben due volte del piano di riordino ospedaliero. Non si dimentichi, poi, la realizzazione del Covid Hospital a Bari, costato il doppio del previsto e realizzato senza tenere conto della mancanza di personale per farlo funzionare.L’elenco di criticità é lunghissimo e ha spinto i sindacati dei medici pugliesi a chiedere l’invio degli ispettori negli ospedali e a scrivere di “constatazione di un fallimento”. Un fallimento cassato a livello planetario da un inchiesta del Financial Times secondo cui dosi vaccinali sono state assegnate ai furbetti del cargiver, mentre il 98% dei 70enni è ancora in attesa. Ma a Roma cosa pensano di tutto ciò? Nulla, il Ministro della Salute Speranza e altri dirigenti fanno finta di non sapere…anzi pochi giorni fa, nonostante la sua incompetenza, Emiliano è stato nominato addirittura vicepresidente della Conferenza Stato – Regioni. L’unica voce fuori campo sembra essere la nostra, quella di Fratelli d’Italia che, con l’attività del gruppo consiliare in Regione, già in tempi non sospetti, aveva denunciato l’incapacità del duo Emiliano/Lopalco e che oggi nella persona dell’onorevole Marcello Gemmato, ha lanciato una petizione online per chiedere il commissariamento della Puglia in tema di sanità ( art. 120 della Costituzione).

Nota FdI e Gioventù Nazionale Torremaggiore (Fg)