E’ stato finanziato con un importo di 180mila euro dal GAL Daunia Rurale il Museo dedicato alle figure di Sacco e Vanzetti al Castello Ducale De Sangro a Torremaggiore

Il Comune di Torremaggiore, provvederà al recupero e all’allestimento dei locali al piano rialzato della Torre di Guardia del Castello con la creazione di un Museo dedicato alle figure di “Sacco e Vanzetti”, attivisti anarchici giustiziati in Massachussets sulla sedia elettrica il 23 agosto 1927. Il museo raccoglierà fotografie, articoli di giornale, libri, carteggi donati dalla nipote di Nicola Sacco, ma anche riproduzioni di opere d’arte tematiche, film, graphic-novel, registrazioni audio e brevi video dell’epoca tra cui i funerali del 1927. Lo ha reso noto il GAL Daunia Rurale 2020.

Di seguito il commento del sindaco Emilio Di Pumpo tratto dal suo profilo social su Facebook : CENTRO STUDI SACCO e VANZETTI Finanziato per € 180.000 dal GAL Daunia Rurale. Finalmente la loro storia avrà uno spazio dedicato, uno spazio che non solo custodisca e renda fruibile tutto il materiale documentale che la cara Fernanda Sacco ha donato un anno fa al Comune di Torremaggiore, che non solo sia uno spazio dedicato alla conservazione, valorizzazione e divulgazione della memoria storica, ma che sia un HUB, un centro attrattivo per i giovani dove si possa studiare, creare, fare ricerca su tutto quanto ruota attorno alla vicenda di Sacco e Vanzetti: l’impegno per l’affermazione e la tutela dei diritti umani, il fenomeno dell’immigrazione etc… Un rigraziamento particola all’Associazione Sacco e Vanzetti che ci ha supportato nella fase post progettuale al fine di ricevere autorevoli patrocini dell’iniziativa.