Chi nel 2021 vive ancora di retorica antifascista non insegna nulla, nulla che va di pari passo con l’immobilità amministrativa di questa maggioranza

Mentre tutta la macchina amministrativa risulta ferma a causa di questa emergenza sanitaria, vengono mobilitati gli uffici comunali per firmare la petizione per una proposta di legge contro la propaganda nazista e fascista, comitato promotore: Maurizio Verona.Siamo sinceri, l’adesione dell’amministrazione a questa proposta non ci lascia sorpresi. Infatti da sempre la Sinistra italiana (da i livelli locali a quelli nazionali) ha tenuto un atteggiamento strabico secondo cui i cattivi sono stati solo da una parte. Scopriamo che, dopo quasi 80 anni, l’unica loro preoccupazione è quella del negazionismo “di Destra”, ignorando quello comunista che ha sempre insabbiato la responsabilità “di Sinistra” nelle atrocità delle Foibe e in altri crimini mostruosi. Di certo sappiamo che l’armonia civile prospera nella condanna di tutte le violenze, non solo di quelle di un’unica parte e chi, nel 2021, vive ancora di retorica antifascista non insegna nulla, un nulla che va di paro passo con immobilità amministrativa di questa maggioranza. Il Comune di Torremaggiore ha bisogno di altro in questo momento, di iniziative serie e utili per il bene della nostra Città e dei nostri cittadini.

Nota politica di Fratelli d’Italia Torremaggiore 24 febbraio 2021, la responsabilità del contenuto è esclusivamente dell’autore