CENTRODESTRA TORREMAGGIORE: CONSULTA COMUNALE PERMANENTE PER LA SALUTE PERCHÉ A TUTT’OGGI NON SI È DATO CORSO ALLA SUA OPERATIVITA’ ?


L’Amministrazione Di Pumpo, a due anni e mezzo dal suo insediamento, non finirà mai di stupirci per la sua atavica lentezza.E’mai possibile che con deliberazione del consiglio comunale n°8 del 6/3/2020, all’unanimità di tutte le forze politiche, era stato approvato il Regolamento della Consulta comunale permanente per la Salute e che, invece, fino ad oggi assistiamo soltanto ad un assordante silenzio?

Forse perché prima era impopolare l’attivazione della Consulta in relazione alla campagna elettorale per le Elezioni Regionali, al fine di non infastidire il Governatore Emiliano che ha ridotto la sanità pugliese ad una vera e propria malasanità, più volte balzata alle cronache di questi ultimi anni con un indice di gradimento molto basso.
Le Aziende Sanitarie Locali provinciali volute da Vendola e confermate da Emiliano sono state dei veri e propri centri di potere in mano a Direttori Generali politicizzati con ulteriori potenziamenti pseudo-clientelari con le coop collegate create per essere dei veri e propri bacini elettorali da bollino rosso. Così pure perché il PTA di Torremaggiore ha subìto dal 2019 ulteriori tagli dei servizi territoriali senza alcuna concertazione con il nostro territorio?

Pertanto, ci chiediamo a gran voce:
se è vero che il Comune di Torremaggiore riconosce la sanità pubblica come servizio indispensabile e insostituibile presidio per il benessere psico-fisico di tutta la comunità, perché fino ad oggi non è stato fatto nulla?
I silenzi del PD e dell’intera coalizione di centrosinistra sono da condannarsi su un tema così delicato che riguarda l’intera collettività di Torremaggiore e di quelle di alcuni piccoli Comuni limitrofi.

SIGNORI DELLA MAGGIORANZA SE NON ORA QUANDO VI DECIDETE AD ATTIVARE QUESTO STRUMENTO DEMOCRATICO DI PARTECIPAZIONE E DI ASCOLTO PER BATTERE I PUGNI IN REGIONE ED EVITARE DI FAR ATTIVARE SEMPRE NUOVI SERVIZI SANITARI NELLA CITTA’ D’ORIGINE DEL PRINCIPALE ESPONENTE DEL PD DI CAPITANATA?
L’ALTO TAVOLIERE, QUASI ABBANDONATO, MERITA BEN ALTRE LEGITTIME ATTENZIONI ED IMPEGNI CONCRETI.

LE FORZE DI CENTRODESTRA DI TORREMAGGIORE

FORZA ITALIA
FRATELLI D’ITALIA
CAMBIAMO
GRUPPO INDIPENDENTE

Nota politica del 7/12/2021