Torremaggiore, accertati 57 casi positivi di Coronavirus all’8 aprile 2020

Sale a 57 il numero dei casi positivi accertati di Coronavirus a Torremaggiore all’8 aprile 2020. Di questi 35 sono quelli della struttura Sacro Cuore.

Contrariamente a quello che succede in altre parti del nostro paese, nella nostra comunità di Torremaggiore stiamo assistendo ad una notevole crescita di casi accertati e molti altri sospetti sui quali si stanno già facendo opportune indagini. Ora più che mai, noi, popolo di Torremaggiore non POSSIAMO E NON DOBBIAMO ABBASSARE LA GUARDIA! Massima allerta.
RESTIAMO A CASA. E’ quanto ha scritto il sindaco di Torremaggiore dal suo profilo social su Facebook alle ore 10.25 dell’8 aprile 2020

Torremaggiore insieme a San Severo, Foggia e San Giovanni Rotondo ha il più alto tasso di contagiati da Coronavirus. Dobbiamo restare a casa. Il nostro nemico è il Coronavirus e lo possiamo distruggere solo restando a casa.

Cosa posso fare per proteggermi?
Mantieniti informato sulla diffusione della pandemia, disponibile sul sito dell’OMS e sul sito del ministero e adotta le seguenti misure di protezione personale:

  • restare a casa, uscire di casa solo per esigenze lavorative, motivi di salute e necessità (vedi misure di contenimento)
  • lavarsi spesso le mani;
  • evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;
  • evitare abbracci e strette di mano;
  • mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro;
  • igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie);
  • evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri;
  • non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;
  • coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce;
  • non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;
  • pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;
  • usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o se si presta assistenza a persone malate. 

Se presenti febbre, tosse o difficoltà respiratorie e sospetti di essere stato in stretto contatto con una persona affetta da malattia respiratoria Covid-19:

  • rimani in casa, non recarti al pronto soccorso o presso gli studi medici ma chiama al telefono il tuo medico di famiglia, il tuo pediatra o la guardia medica. Oppure chiama il numero verde regionale. Utilizza i numeri di emergenza 112/118 soltanto se strettamente necessario.

Torremaggiore.Com Notizie 08/04/2020 ore 10.30