Appuntamenti Brevi News Cronaca Prima Pagina 

Teatro Luigi Rossi Torremaggiore per la Stagione teatrale del Comune di Torremaggiore e Teatro Pubblico Pugliese: grande attesa per Belle Ripiene che andrà il scena il 21 febbraio 2020 con Rossella Brescia, Tosca D’Aquino, Roberta Lanfranchi e Samuela Sardo

Dopo il sold out per il secondo appuntamento della stagione teatrale 2019/2020 con Miseria e Nobiltà grazie alla presenza di Lello Arena, tra pochi giorni andrà in scena il secondo spettacolo organizzato dal Comune di Torremaggiore in collaborazione con il circuito regionale multidisciplinare TPP – Teatro Pubblico Pugliese.

Il 21 febbraio 2020 saranno Rossella Brescia,Tosca D’Aquino, Roberta Lanfranchi e Samuela Sardo a calcare il palco del Teatro Comunale “Luigi Rossi” di Torremaggiore con il loro Belle Ripiene: grande e allegra cucina, un esilarante spaccato di vita femminile tra risate, pensieri e grandi amori in cui i protagonisti del racconto sono il cibo e gli uomini, croce e delizia delle vite delle quattro amiche in scena. Appositamente per la commedia è stato creato lo Scrigno Belle Ripiene, uno speciale raviolone ripieno di cime di rapa (Puglia) e guarnito con guanciale croccante (Lazio), pomodoro piennolo confit (Campania) e fonduta di stracchino (Lombardia).

L’Assessore alla Cultura Ilaria Palma con Lello Arena – Torremaggiore 31/01/2020 – Teatro Comunale Luigi Rossi – www.torremaggiore.com –

Aspettando il terzo spettacolo, Torremaggiore.Com ha intervistato l’Assessore alle Politiche Culturali , Ilaria Palma.

Assessore Palma dopo del sold out con Miseria e Nobiltà il 31 gennaio, che previsione di afflusso presenze è previsto per Belle Ripiene?
Voglio rendere noto con grande piacere che anche questa volta abbiamo fatto il pienone ! I biglietti sono andati tutti a ruba con nostro grande apprezzamento.

Quindi a sette giorni dal secondo appuntamento della stagione teatrale 2019/2020 non ci sono più biglietti disponibili?
Si e ne siamo molto contenti. L’ 11 febbraio 2020 l’ho comunicato sul mio profilo personale e sulla pagina Facebook “Arte e cultura a Torremaggiore“ questa splendida notizia, sono soddisfatta.

A suo avviso che apporto propulsivo sta dando questa stagione teatrale alla Città di Torremaggiore?
Credo che stia risvegliando gli animi di parecchi cittadini. Se accorre così tanta gente , a mio parere si conferma il fatto che il teatro è stato rivalutato. Tanti cittadini presenti al primo appuntamento mi hanno confidato che finalmente vengono al Teatro e si divertono, ridono, e nel complesso hanno passato una bella serata. Confermo perciò la mia soddisfazione.

Questo spettacolo nelle settimane scorse è andato in scena anche al Sistina di Roma e al Manzoni di Milano, che apprezzamento del pubblico prevede per questa commedia?
Prevedo grande apprezzamento perché questa commedia affronta due temi importanti. Il riscatto femminile prima di tutto. Dada, Ada, Ida e Leda sono quattro amiche che, alla ricerca di un riscatto personale, decidono di aprire un ristorante. Mentre sono in cucina in trepidante attesa di un ispettore Michelin di cui ignorano l’identità e che dovrà decidere se assegnare una Stella al ristorante, le protagoniste parlano delle loro vite, di uomini e figli, di sogni ed errori, circondate da cibo e ricette.
Il secondo tema che affronta questa commedia è il sacrificio quotidiano che le donne mettono in campo, quindi come messaggio finale noi donne meritiamo altre attenzioni dagli uomini; dovrebbero supportarci di più nelle nostre scelte.

Michele Antonucci

Commenti tramite Facebook

Related posts