Sospetto caso di Coronavirus a San Severo: chiuso il Pronto Soccorso per bonifica, si attende esito del tampone da Bari

Nel tardo pomeriggio del 26 febbraio 2020 un cittadino garganico con sintomi da Coronavirus è andato al Pronto Soccorso del Presidio Ospedaliero “Teresa Masselli Mascia”. E’ stato attuato il protocollo, chiuso il pronto soccorso per bonifica e inviato d’urgenza a Bari al Reparto di Malattie Infettive per il tampone per accertare se la polmonite è originata dal Coronavirus o da altro. L’esito del tampone si saprà domani. Alle 23.30 erano in corso i lavori di sistemazione di una nuova stanza vicino all’attuale sala d’attesa del Pronto Soccorso Ospedaliero per gestire l’emergenza Coronavirus. Di seguito galleria fotografica completa. Il personale sanitario presente al Pronto Soccorso sanseverese è stato messo in quarantena provvisoria in via cautelativa ed è stato isolato per bonifica il Pronto Soccorso. Chiamando il 118 perciò nell’Alto Tavoliere le ambulanze dovranno portare i pazienti presso gli Ospedali di San Giovanni Rotondo e Foggia. Usiamo tutti il buon senso e non affolliamo inutilmente gli Ospedali.
Dopo le ore 22.00 molti pazienti con codici di bassa gravità che erano andati al Pronto Soccorso di San Severo sono andati al PPIT ( Punto di Primo Intervento Territoriale – al PTA San Giacomo ) della vicina Torremaggiore per ricevere le cure. 

M.A.

Ingresso PO Teresa Masseli Mascia di San Severo – www.torremaggiore.com – 26/02/2020 – ore 23.30
Ingresso PO Teresa Masseli Mascia di San Severo – www.torremaggiore.com – 26/02/2020 – ore 23.30