Il sindaco dem Emilio Di Pumpo replica alla nota del centrodestra torremaggiorese e chiede unità

Accolgo questa mattina con molto piacere, la nota dei consiglieri di Centro Destra di voler collaborare e dialogare con l’Amministrazione in merito alla gestione dell’emergenza Covid-19. Collaborazione da subito cercata anche da parte nostra e mai negata, partendo dal primo giorno del nostro insediamento con la proposta di cedere la figura istituzionale della Vice Presidenza del Consiglio, e con l’inserimento di un componente della minoranza in ogni nuovo organo consultivo di questa Amministrazione, (anche se la legge non ne poneva l’obbligo). Tale atteggiamento di apertura, ascolto e condivisione è sempre stato mantenuto, come l’ultimo incontro effettuato su piattaforma digitale del 30 ottobre (presenti 3 amministratori di opposizione su 5), nel quale si spiegavano le intenzioni dell’Amministrazione in merito alla gestione emergenza covid-19, vedi l’organizzazione del Cimitero Comunale nei tre giorni del 31/10, 01/11, 02/11 le quali venivano ampiamente condivise da tutti, altrettanto la condivisione quotidiana di alcuni provvedimenti per le vie brevi con chi mi chiedeva chiarimenti. In riferimento alla nota mi sento di dare delle delucidazioni. In merito ai protocolli di cui si parla, ci tengo a ricordare che il Dl 19/2020 dispone che in materia di COVID-19 la competenza ad adottare atti spetta al Governo in particolar modo al Ministro della Salute e non più al Sindaco o Presidente della Regione, quest’ultimo può solo porre in essere ordinanze più restrittive. Sin dall’inizio della pandemia, non abbiamo MAI LASCIATO INDIETRO NESSUNO, attivando iniziative che a volte, hanno addirittura anticipato anche il ns. Governo Nazionale. Ad oggi il COC (Comando operativo comunale) non è mai stato chiuso, ed è stato sempre a totale disposizione della cittadinanza andando anche oltre i nostri doveri così come sta continuando a fare grazie ai volontari impegnati. Nello specifico comunque, proprio la settimana scorsa, ho tenuto via zoom una riunione con le diverse associazioni facenti parte del COC, per coordinarci in merito alle iniziative da svolgere. Le stesse sarebbero state comunicate proprio oggi perché in attesa in questi giorni di alcune risposte e chiarimenti. Inoltre ricordo che non tutte le associazioni possono rientrare nell’organico del COC, ma mai, nemmeno nella prima ondata, è stato impedito a singolo, privati, o associazioni di dare il proprio contributo. Primo punto di forza di questa Amministrazione è stato individuare nella presenza delle associazioni il punto di forza della nostra cittadina. Relativamente alle comunicazioni in merito ai numeri di contagi e guariti, quotidianamente si fanno salti mortali per avere dati ufficiali e voglio spezzare una lancia a favore delle persone impegnate presso il dipartimento di prevenzione, nei laboratori, nello screening dei tamponi, che stanno svolgendo un lavoro immane per il quale fanno fatica a stare al passo con i dati. Tutte queste cose non possono essere alla portata di tutti i cittadini e questo è importante sottolinearlo! Per quanto riguarda gli uffici comunali, sono stati dotati sin da subito di tutti i DPI previsti dai decreti, recependo le direttive ministeriali in termini di lavoro agile nonostante le difficoltà del sistema informatico comunale, noto a tutti, che stiamo provvedendo a ristrutturare. Inoltre sottolineo che gli uffici comunali non sono mai stati chiusi. Abbiamo dotato il plesso di P.zza della Repubblica di un termo-scanner per regolare gli accessi nel massimo della sicurezza, inoltre abbiamo disciplinato l’accesso a tutti gli uffici comunali per garantire la sicurezza del personale dipendente e del pubblico stesso. In merito alla Polizia Locale, nonostante i decreti non diano diretta competenza sui controlli, ma solo ausilio alle altre forze dell’ordine, nei giorni scorsi abbiamo provveduto a deliberare gli atti inerenti l’assunzione a tempo determinato di 2 operatori dalla graduatoria per Vigili Urbani a tempo determinato; prossimamente verrà pubblicato il bando per reclutamento di Vigili Urbani tramite mobilità.In ultimo ma non sicuramente meno importante (anzi, ci sarà sicuramente altro da aggiungere), siamo stati tra i primi paesi ad attivare una postazione di Drive Through per permettere ai cittadini di effettuare i tamponi, diventando ormai un punto di riferimento per i paesi limitrofi, senza dimenticare i posti letto a disposizione per pazienti Covid asintomatici o paucisintomatici. Non ci siamo mai tirati indietro di fronte ad alcun problema, esponendoci al rischio in prima fila, noi insieme alle nostre famiglie, anche quanto non rientrava nei nostri compiti di amministratori, con qualsiasi cittadino ci siamo comportati come se fosse nostro fratello, un nostro genitore o un nostro nonno, condividendo l’apprensione per ciò che potrebbe comportare questo brutto mostro. Personalmente sono continuamente in contatto diretto con ogni singolo cittadino che possa necessitare anche solo di semplici informazioni o di aiuto per effettuare tamponi, assistenza e altro. E non sono il solo. Su tanti fronti abbiamo le mani legate e le continue polemiche in merito ad ogni decisione da parte del Governo o della Regione o del singolo comune, non aiuta noi amministratori nel gestire al meglio ciò che può essere più giusto per i cittadini, per i commercianti, per i giovani… ognuno vorrebbe un mondo fatto a misura propria ma in questo momento la mia priorità è la salute pubblica e vi posso garantire che anche su fronti che potevano riguardarmi limitatamente, mi sono esposto fin troppo prendendo decisioni ferme e puntuali. Questo mi sentivo di precisare, per fare un po’ di chiarezza e poco mi importa se ci saranno persone che con profili falsi, tenteranno di mettere in discussione quello che ho scritto scatenando confusione nei cittadini che utilizzano i social e creando disinformazione. Per tutto il resto io sono e sarò sempre a disposizione di tutti, specie dei consiglieri di opposizione che grazie ad una visione più critica della situazione, visto il ruolo, possono, se vogliono, dare tutti i consigli possibili ed immaginabili per collaborare in un momento così delicato per tutta la nostra popolazione. Perché il nostro principale obiettivo è e sarà sempre il bene comune. Questo è il momento dell’unità. Ringrazio ancora una volta chi mi aiuta a guardare oltre.

Emilio Di Pumpo Sindaco di Torremaggiore