Il sindaco dem Emilio Di Pumpo replica a Fratelli d’Italia sul tema dei dispositivi di protezione individuale per le scuole di Torremaggiore

Ancora una volta, mi trovo a far chiarezza su un comunicato diramato da una forza politica, che invece di diffondere sicurezza e tranquillità nei cittadini, continua a proferire la politica dell’incertezza e della paura procurando falsi allarmismi. In merito ai DPI dei plessi scolastici di Via Nenni e via Sacco e Vanzetti, comunico ufficialmente dopo aver sentito nuovamente autorevoli fonti, che nessuno dei due plessi è privo o carente di alcun DPI, inoltre tramite l’intervento dell’Amministrazione Comunale, che mi onoro di rappresentare, con la Direzione Territoriale del Distretto Centro Sud della nostra tesoreria (Banco BPM), molto probabilmente i due plessi riceveranno due contributi per l’acquisto di ulteriori DPI in aggiunta a quelli forniti dal ministero. Sin dall’inizio della pandemia, non abbiamo mai lasciato solo nessuno, a maggior ragione i nostri alunni, siamo stati i primi a fornire alle nostre scuole materiale informativo su come affrontare il virus e materiale igienizzante, di fatto creando ed adottando modelli di best practice successivamente utilizzate anche da altre amministrazioni.
Tanto, si doveva per chiarezza.
#andiamoavantiinsieme #nonlasciamoindietronessuno