Il Comitato Salute Alto Tavoliere della Puglia ha donato un otoscopio alogeno al Punto di Primo Intervento di Torremaggiore per incrementare l’efficacia del trattamento diagnostico

Nella serata del 26 febbraio 2020 il Direttivo del Comitato Salute Alto Tavoliere della Puglia ha donato un otoscopio alogeno al personale sanitario del Punto di Primo Intervento Territoriale (PPIT) di Torremaggiore (Fg).

“ Un gesto civico di concreta vicinanza e stima, da parte della società civile ai medici e all’intero team di supporto del PPIT della città federiciana dell’Alto Tavoliere che svolge h24 un ruolo determinante a favore della collettività tutelando la salute dei cittadini di un indotto di trentacinquemila persone salvando vite umane. Questa apparecchiatura renderà ancora più accogliente la struttura e più efficace l’azione di medici ed infermieri a favore dei pazienti. Restiamo in prima linea per supportare l’intera struttura dell’ex Ospedale San Giacomo di Torremaggiore affinché possa essere potenziata la struttura per far fronte alle esigenze sanitarie dei pazienti che accorrono al PPIT e per l’attivazione dei servizi sanitari che attendiamo dal 2011. Abbiamo nuove proposte formali che invieremo alle autorità competenti per potenziare il PTA e per dare maggiore autonomia al San Giacomo allo scopo di decongestionare i presidi ospedalieri limitrofi. Andiamo avanti con la nostra solita dedizione, attendendo a breve anche il termine dei lavori di rifacimento della Radiologia che erano necessari da oltre un decennio. “ E’ quanto ha affermato il Presidente del Comitato Salute Alto Tavoliere della Puglia nella persona di Michele Antonucci.