Fratelli d’Italia Torremaggiore: a proposito della mano destra che non sa quello che fa la sinistra

Nella vita tre sono le certezze: la Morte, le Tasse e AQP che realizza dei lavori subito dopo la realizzazione di una nuova bitumatura dell’asfalto. Questa volta è successo in Via Costituente, dove, dopo nemmeno 10 giorni dalla realizzazione del nuovo manto stradale, ci siamo svegliati con un nuovo cantiere e un conseguente “rappezzo”. Documentandoci, apprendiamo che da regolamento sulle disposizioni per interventi su opere di recente realizzazione, è vietato ogni e qualsiasi intervento per un periodo non inferiore a 3 ANNI in caso di nuova pavimentazione con conglomerato bituminoso, a meno di interventi di forza maggiore.
È evidente,quindi, come questa Giunta, che a detta del Sindaco doveva essere “politica, di spessore e competente allo stesso tempo, sfoglia poco le pagine dei regolamenti ed è andata in vacanza troppo presto. Appare evidente, inoltre, come non vi è nessuna coordinazione tra i vari uffici preposti, la mano destra non sa quello che fa la sinistra e viceversa, ma non importa tanto a pagare sono i contribuenti…SEMPRE!
Adesso, fatto il danno, una sola cosa si può fare per rimediare: controllare almeno che il “rappezzo” sia fatto ad opera d’arte e venga ripristinata la compattezza del manto stradale appena bitumato.

Nota politica della sezione di Fratelli d’Italia di Torremaggiore