Comune Torremaggiore: chiarimenti in merito alla gestione dei decessi avvenuti in abitazione

L’Assessore con delega al cimitero nella persona del dott. Luigi Schiavone esprime con una nota la gestione dei decessi avvenuti nelle singole abitazioni durante l’emergenza Coronavirus/Covid-19. L’Assessore evidenzia che per motivi di sanità pubblica afferenti l’emergenza COVID-19 si invitano le imprese di pompe funebri ad attuare le seguenti misure di prevenzione:

  • l’impresa di pompe funebri provvederà, indipendentemente dalla causa del decesso, all’incassamento riducendo al minimo le occasioni di contatto, avvolgendo il defunto in un lenzuolo imbevuto di disinfettante; è vietata la vestizione del defunto;
  • il personale addetto all’attività funebre è tenuto ad utilizzare gli adeguati mezzi di protezione per prevenire un eventuale contagio, indossando tutti i dispositivi di protezione necessari;
  • sono vietati i paramenti funebri;
  • dopo le 15 ore di osservazione, il medico necroscopo, effettuato l’accertamento di morte, riduce il periodo di osservazione consentendo la chiusura della cassa e il successivo trasporto al cimitero di appartenenza senza corteo funebre.

Dall’accertamento della morte alla tumulazione del defunto è opportuno evitare qualsiasi tipo di contatto interpersonale.

Torremaggiore.Com Notizie 17/04/2020 ore 12.00