Politica Prima Pagina 

Marco Faienza si candida alla carica di sindaco di Torremaggiore, alta tensione nel centrodestra locale

Dopo ripetute conferme e smentite, alla fine ecco lo scenario attuale sul totosindaco.  Quando mancano poche ore alla scadenza dell’accordo politico tra le forze politiche del centrodestra per esprimere il candidato unitario, ecco uno scoop che riguarda un leghista della prima ora, ovvero Marco Faienza.  ” Dopo aver anche raccolto quasi seicento firme per appoggiare la mia candidatura per le elezioni primarie a Torremaggiore e dato che ora prosegue la strategia del mistero, commenta Faienza, io ufficializzo la mia candidatura a Sindaco a prescindere. O all’interno del mio partito, la Lega oppure con le mie liste civiche storiche che da sempre mi supportano. Conclude Faienza: dopo la mia militanza nel partito di Craxi degli anni novanta  ho aderito da un anno circa alla Lega di Salvini. Ora, un complotto di vecchi politici mi ha emarginato, scippando la mia candidatura a candidato Sindaco del Centro Destra, per favorire al mio posto vecchie logiche. Io non ci sto, qualche sera fa tantissimi cittadini mi hanno richiesto con forza di restare a lottare per il bene comune della mia città. Ed io ci sono e vado avanti !

Alle ultime elezioni amministrative del 2016 le tre liste civiche che supportavano Faienza hanno ricevuto ben 1.699 preferenze. A questo punto aumentano i candidati alla carica di sindaco a Torremaggiore, tra poco entreremo nel vivo della campagna elettorale e l’alta tensione nell’area di centrodestra, già presente nelle ultime settimane, prosegue.

 

Commenti tramite Facebook

Related posts