Il PD di Torremaggiore condanna il vile gesto contro le Cantine dell’Alto Tavoliere della Puglia

Il vile gesto nei confronti delle due note cantine di Torremaggiore e San Severo è stato un duro attacco nei confronti dell’intera collettività, di un territorio che fonda le sue radici sul duro lavoro dei campi e le sue speranze sui frutti di quel duro lavoro. Con un gesto simile non si è voluto colpire solo i diretti interessati, ma anche il cuore pulsante di una comunità fatta per lo più da persone oneste che conoscono il senso del dovere e sono consapevoli che solo con i sacrifici si può riscattare un territorio dall’oscurantismo a cui la malavita organizzata ci vorrebbe condannare. Un gesto simile è in sfregio a ciascuno di noi, è un affronto diretto e indiretto alla nostra quotidianità.

Il PD di Torremaggiore, nel condannare tale gesto ed esprimere vicinanza alle famiglie colpite, vuole lanciare un messaggio a tutti i cittadini che a giusta ragione esigono più sicurezza sul territorio. Le nostre istanze presso le Istituzioni devono essere accompagnate da dati concreti che le motivino, per questo l’invito è a denunciare ogni atto delinquenziale, per piccolo che sia, presso le forze dell’ordine, perché solo così si accende un faro sull’effettiva necessità di incrementare la vigilanza sul territorio. Il lassismo e la sfiducia nel decorso della giustizia possono solo contribuire a peggiorare la situazione, girare la faccia dell’altra parte perché non è toccato a noi, o limitarsi a denunciare e condannare sui social non serve a nulla.

Occorre solidarietà e collaborazione, occorre indignarsi perché chi ha colpito un nostro concittadino ha colpito anche noi, occorre ripristinare quel giusto campanilismo e quell’orgoglio per il proprio territorio che i nostri avi avevano per davvero e che noi riscopriamo solo sporadicamente seguendo le mode di qualche spot elettorale.

L’Amministrazione guidata dal nostro Sindaco Emilio Di Pumpo, il Presidente del Consiglio Giuseppe Ferrucci, il capogruppo Antonella Leccese e l’intero gruppo consiliare del PD nelle persone di Cinzia Ragone, Pina Carone, Antonio Quaranta e Dino Celeste, nella serata del 24 ottobre, si recheranno presso le cantine De Cesare dove è stato spostato l’evento in collaborazione con il GAL Daunia, evento precedentemente in programma presso il castello ducale e aperto all’intera cittadinanza.