Il Comitato Salute Alto Tavoliere ha inviato una proposta formale al Governatore Michele Emiliano per venire a Torremaggiore al PTA San Giacomo

Il Direttivo del Comitato Salute Alto Tavoliere della Puglia ha inviato in data 15/06/2019 una proposta formale al Governatore della Regione Puglia per una Sua visita istituzionale presso i locali del PPIT e del PTA San Giacomo di Torremaggiore. La ragione di questo invito è molto semplice.

Premesso che il team del PPIT di Torremaggiore in data 2 giugno 2019 ha salvato una vita umana attraverso il tempestivo intervento di un cittadino che vedendo in Pineta una persona accasciata in tenuta jogging l’ha portata fisicamente in pochi minuti al vicino PPIT. Il personale di turno del PPIT ha stabilizzato nella sala rossa il paziente in arresto cardiaco attraverso l’utilizzo del defibrillatore presente al PPIT prima dell’arrivo del team del 118 arrivati poco dopo. Seguendo il protocollo BLSD il paziente è stato trasportato in codice rosso presso l’emodinamica del Presidio Ospedaliero Teresa Masselli Mascia di San Severo dove è stato rivascolarizzato su diagnosi di infarto.

Considerato che al termine di questa bella pagina il Presidente del Comitato scrivente l’ha informata subito sul grande lavoro di squadra che ha consentito di salvare una vita umana e Lei ha risposto che il merito è stato esclusivo della postazione del 118 altrimenti la persona sarebbe deceduta. Lei peraltro ha sempre sostenuto sui suoi comunicati istituzionali e nelle conferenze stampa che I PPIT sono pericolosi.

VISTI I FATTI REALMENTE SUCCESSI E IL PERFETTO FUNZIONAMENTO DELLA CATENA DEL SOCCORSO E DEI PROTOCOLLI PREVISTI DALLA NORMATIVA VIGENTE CI TENIAMO A PRECISARE CHE :

l’importanza della funzionalità della postazione medicalizzata fissa e mobile H24 a Torremaggiore non deve mai venire meno, determinate e ricorrenti frasi che ci sono state rivolte a Bari in Regione in data 12/06/2018 al Comitato sull’inutilità del PPIT a Torremaggiore a causa della presenza a dieci km dell’Ospedale di San Severo mai come oggi sono smentite con i fatti. Con questo grande lavoro di squadra del PPIT e del 118 oggi brindiamo al salvataggio di questa vita. Il Comitato la invita a Torremaggiore per rendersi conto che la strumentazione presente consente di stabilizzare anche I codici più gravi, e che non è perciò ammissibile ragionare solo in logica numerica senza avere alcun contatto con la realtà, peraltro mortificando il personale ospedaliero che è da sempre in prima linea per supportare I cittadini e per rispondere ad ogni esigenza del territorio. Se nella mattina del 2 giugno 2018 l’ambulanza medicalizzata del 118 era impegnata fuori per altri interventi e non c’era il PPIT con personale medico oggi avremmo avuto una vita umana in meno! Minuti preziosissimi che sono serviti a salvare una vita umana al netto dei protocolli che prevedono in questi casi l’arrivo entro sette minuti di altra ambulanza del 118 se fuori per altri interventi.

TANTO PREMESSO E RILEVATO LE PORGIAMO UFFICIALMENTE DUE INVITI

1) La possibilità di poterla avere qui a Torremaggiore a visitare il PPIT ed il PTA San Giacomo con I membri del Comitato Salute Alto Tavoliere compatibilmente con la sua fitta agenda istituzionale; a breve ci sarà la campagna elettorale per le regionali e non abbiamo necessità di visite spot ma di un vero confronto su tematiche importanti che riguardano la tutela della salute. Torremaggiore attende risposte dal 2011 e la strategia della non risposta NON paga;

2) L’auspicio che Lei possa rispondere alle sei interrogazioni urgenti poste alla Sua attenzione in consiglio regionale sulle criticità sanitarie a Torremaggiore esposte dal 2018 e ad oggi prive di risposta;

Il Direttivo del Comitato Salute Alto Tavoliere della Puglia