Avviata raccolta fondi su Facebook per acquistare un defibrillatore a Torremaggiore da localizzare in Pineta

Nella mattina del 2 giugno 2019 presso la Pineta comunale di Torremaggiore alle ore 8,25 un cittadino ha scoperto una persona accasciata a terra in tenuta sportiva in stato di incoscienza, lo stesso ha fisicamente portato la persona accasciata presso i locali del Punto di Primo Intervento Territoriale (PPIT) nell’ ex Ospedale San Giacomo di Torremaggiore. 
Il team di turno del PPIT ha stabilizzato nella sala rossa il paziente in arresto cardiaco, coadiuvati dopo qualche minuto anche dal team 118 (MIKE) della postazione medicalizzata mobile di Torremaggiore che ha sede al piano seminterrato dell’ex nosocomio San Giacomo. Seguendo il protocollo BLSD il paziente è stato trasportato in codice rosso presso l’emodinamica del Presidio Ospedaliero Teresa Masselli Mascia di San Severo dove è stato rivascolarizzato su diagnosi di infarto.

Dopo questa bella pagina di sensibilità civica è nata all’interno del Caffè San Giacomo di Torremaggiore l’idea di avviare una raccolta fondi su Facebook per acquistare un defibrillatore per dotare la Pineta Comunale Baden Powell di Torremaggiore di questo importante strumento. Anche all’interno del Caffè San Giacomo è possibile effettuare offerte finalizzate all’acquisto del defibrillatore. Gli organizzatori di questa iniziativa ringraziano per la collaborazione il Running Club Torremaggiore e l’Associazione “Borgo Antico”. Anche il Comitato Salute Alto Tavoliere della Puglia esprime il proprio appoggio incondizionato per questa nuova importante iniziativa e darà il suo supporto formale presso le istituzioni locali per poter far autorizzare in tempi celeri la installazione del defibrillatore. E’ opportuno sensibilizzare la nuova Amministrazione Di Pumpo e l’intero consiglio comunale sulla creazione di un vero piano di localizzazione di defibrillatori su tutto il territorio comunale. E’ quanto affermano dal Comitato Salute Alto Tavoliere impegnato in prima linea per la tutela della salute dei cittadini e che ha il merito di aver fatto ripristinare la presenza medica h24 al PPIT dal 1 gennaio 2019 e a portare le criticità sanitarie dell’Alto Tavoliere in Regione attraverso sei interrogazioni urgenti sottoposte al Governatore Michele Emiliano da parte del Vice Presidente del Consiglio della Regione Puglia, Avv. Giandiego Gatta ( Forza Italia); esattamente un anno fa fu l’unico consigliere regionale della Capitanata a rispondere all’appello lanciato dal Comitato.

CLICCA QUI PER DONARE SU FACEBOOK