Sacco e Vanzetti

La Storia

Caso giudiziario trascinatosi dal 1920 al 1927 che ebbe come protagonisti gli immigrati italiani Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti, condannati a morte il 15 aprile 1920 per l'omicidio di due uomini durante una rapina in un calzaturificio. La loro esecuzione provoc˛ proteste in tutto il mondo. Il carattere puramente indiziario delle prove addotte contro i due italiani (che erano attivisti anarchici) attirarono sulla corte accuse di faziositÓ dettata da motivi razziali e politici. La richiesta di riaprire il caso venne sistematicamente rifiutata, anche quando un altro detenuto, condannato a morte, confess˛ di aver preso parte alla rapina. Solo nell'agosto 1977 il governatore del Massachusetts Michael Dukakis riconobbe in un documento ufficiale gli errori commessi nel processo, riabilitando completamente la memoria di Sacco e Vanzetti.

Documenti:

- cronologia


- Il libro "L'eredità di Sacco e Vanzetti" di Russel Aiuto tradotto il italiano per questo sito con la storia e immagini

- Documentazione passaggeri

- Articolo del Corriere della Sera sul 75° anniversario della loro esecuzione

- Foto della tumulazione di Nicola Sacco nel cimitero di Torremaggiore

 

Nicola Sacco
Bartolomeo
Vanzetti
Storia
Foto
Links
Immagini e canzoni
Forum di Discussione
Guestbook
Home Page