Cronaca Prima Pagina 

Scoperto dalla diocesi il finto monaco benedettino e prete a Torremaggiore: ecco la sua identità

Dopo aver pubblicato la nota ufficiale della Diocesi di San Severo sulla vicenda del finto monaco benedettino e prete Alessio Prencipe ( rileggi qui la nota ) abbiamo qualche maggiore dettaglio. Sul social network Facebook esiste il profilo Alessio Maria Prencipe, all’interno sono presenti delle foto qui riportate a scopo illustrativo. E’ lui il finto monaco benedettino e prete che in data 27 dicembre 2018 ha simulato la celebrazione dell’Eucaristia nella parrocchia di Santa Maria della Strada in Torremaggiore ed ha ascoltato la confessione di alcuni fedeli. E’ nato a Torremaggiore l’8 giugno 1989 e dal 1998 è emigrato con la famiglia nelle Marche in provincia di Ascoli Piceno. Molte le omonimie con questo nome presenti a Torremaggiore con la creazione di svariati equivoci. Resta il grande stupore per tutti i torremaggioresi per questo spiacevole evento che non va a ledere l’incessante e quotidiano impegno del clero locale al servizio della comunità cittadina. Peraltro tempestivo e fattivo è stato infatti il ruolo della Diocesi per chiarire al più presto questa vicenda.  Nella certezza di aver fatto chiarezza sulla questione, nella speranza che situazioni simili non si ripetano – ha concluso Mons. Checchinato – si coglie l’occasione per esortare i fedeli e le comunità parrocchiali ad essere ‘sentinelle’,prima di dar credito a chi si dovesse presentare e/o qualificare come religioso. Inoltre, invito a denunciare all’Autorità Ecclesiastica eventuali situazioni anomale che dovessero presentarsi”.

 

Foto scattata dopo aver simulato la santa messa a Torremaggiore il 27/12/2018 presenti sui social

 

Foto tratta dal profilo FB di Alessio Maria Prencipe

 

Commenti tramite Facebook

Related posts