La Raccolta Differenziata

Per raccolta differenziata dei rifiuti si intende un sistema di raccolta dei rifiuti solidi urbani differenziata per ogni tipologia di rifiuto (per esempio alluminio, carta, plastica, vetro, umido etc..). Quando un prodotto non è più riutilizzabile, il materiale di cui è composto può ancora costituire una risorsa utile e preziosa. Per questo è importante separare i rifiuti che produciamo in casa, avviandoli al servizio di raccolta differenziata già divisi, in modo da facilitare i processi di lavorazione e trasformazione per produrre nuovi materiali riciclati, e diminuire quindi il prelievo in natura.

 

 

RIFIUTI ORGANICI E ALIMENTARI (Attualmente a Torremaggiore non è attiva la raccolta differenziata per questi rifiuti)

Cosa mettere nel contenitore dell'organico:
scarti di cucina
avanzi di cibi
gusci d'uovo
scarti di verdura e frutta
fondi di caffè
filtri di tè
piatti e bicchieri in bio-plastica
lettiere di piccoli animali domestici
fiori recisi e piante domestiche
pane vecchio
salviette di carta unte
ceneri spente di caminetti
piccole ossa e gusci di molluschi
fibre naturali come cotone,
lino, canapa e lana

Cosa NON Mettere

Pannolini e assorbenti, feci di cani e gatti, carta patinata a colori, legno trattato, grassi e oli, confezioni di alimenti, stracci anche se bagnati (vaschette, barattoli, retine, cellophane)

CARTA

Cosa mettere nel contenitore della carta:

giornali e riviste
libri
quaderni
fotocopie e fogli vari
scatole di pasta e detersivo
imballaggi di cartone
scatole per alimenti
blister

Cosa NON mettere nel contenitore della carta:

nylon carta chimica dei fax o autocopiante cellophane e buste della spesa carta carbone copertine plastificate fazzoletti di carta sporchi carta unta o sporca di colla pergamena carta oleata poliaccoppiati per bevande (tetrapak)

PLASTICA

Cosa mettere nel contenitore della plastica:

tutti gli imballaggi di plastica reti contenenti frutta e verdura vaschette del gelato vasetti di yogurt bottiglie di acqua e bibite confezioni di uova shampoo cassette di frutta flaconi di detergenti pellicole per alimenti flaconi di cosmetici liquidi polistirolo, contenitori per liquidi in genere vasi per piante e fiori custodie per CD, DVD, VHS

Cosa NON mettere nel contenitore della plastica:

tutto ciò che non è un imballaggio, tutti gli arredi (sedie e tavoli) ,la plastica dura (giocattoli, articoli casalinghi, elettrodomestici), piatti e posate in plastica

VETRO

Cosa mettere nel contenitore del vetro:

Tutti gli oggetti composti esclusivamente in vetro, anche se hanno piccole frazioni di altro materiale e anche se sono rotti. Anche le bottiglie e i barattoli con tappo in metallo sono riciclabili. Per essere riciclato il materiale non deve contenere residui visibili del suo contenuto.

Cosa NON mettere nel contenitore del vetro:

Tutto ciò che è vetro mescolato con altri componenti: lampadine occhiali neon oggetti in ceramica e porcellane, vetro pirex oggetti che non entrano nel contenitore specchi e i cristalli (damigiane e lastre di vetro)

ALLUMINIO

Cosa riciclare:

lattine per bevande e per alimenti con simbolo AL
(tonno, carne, pesce conservato, legumi e cereali lessati)
lattine contenenti cibo per animali
vaschette in alluminio (dolci, surgelati, alimenti vari)
fogli sottili (coperchi di yogurt, alluminio per alimenti)
bombolette di deodoranti, lacche e panna (senza i nebulizzatori di plastica)
capsule e tappi per bottiglie di olio, vino, liquori, bibite