Lunedì, Giugno 25, 2018
   
Text Size

Torremaggiore on-line


Iscriviti Gratis alla newsletter su Torremaggiore

Le opposizioni attaccano Ciancio e continuano a chiedere le dimissioni

Dopo del Consiglio Comunale del 27 aprile 2011 le opposizioni tornano a chiedere le dimissioni del sindaco Ciancio, ecco il comunicato congiunto.

 

In data odierna si è tenuto il Consiglio Comunale avente per O.D.G. PATTO DEI SINDACI – approvazione piano di azione per l’Energia sostenibile (PAES) e presa d’atto della bozza di regolamento per l’efficientamento energetico in edilizia del comune di Torremaggiore.
I gruppi consiliari di opposizione intendono rimarcare, ancora una volta, che il punto che aveva una valenza di carattere generale è stato discusso e successivamente approvato SOLO GRAZIE al senso di responsabilità dell’opposizione che garantendo il numero legale ha consentito lo svolgimento del Consiglio Comunale.
Evidenziamo che questa amministrazione guidata da Ciancio non è in grado di portare avanti un qualsivoglia programma amministrativo con conseguenti ricadute negative per l’intera città.
Pertanto invitiamo i colleghi consiglieri e il Sindaco a prendere atto della situazione di stallo e confusione politico amministrativa che regna al Palazzo di Città e conseguentemente a rassegnare le dimissioni per ridare la parola ai cittadini.

I Gruppi Consiliari di opposizione


Gruppo Indipendente
Gruppo FLI (Futuro e Libertà)
Gruppo Mina per la Città
Gruppo Unione di Capitanata
Gruppo PD

 

Popolari Europei:è paralisi amministrativa al Comune di Torremaggiore

Caos nel PD torremaggiorese,Campo ribadisce il sostegno al segretario Costantino

L’UdC di Torremaggiore attacca Ciancio e la sua politica