Città di Torremaggiore

Torremaggiore (17.165 abitanti al 31/12/1998 – fonte ISTAT) è un centro prevalentemente agricolo, situato nel sub-appennino dauno, su un’amena collina di 169 s.l.m. . Sede nel X secolo dell’abbazia di San Pietro, era uno dei feudi più fiorenti di tutta la capitanata sino al 1627, anno del famoso terremoto. Di degna nota è il castello ducale di origine normanna e modificato dai de Sangro nel 1400. Altri edifici di degna importanza sono: la chiesa matrice di San Nicola, eretta dai profughi di Fiorentino e la chiesa di Santa Maria della Strada dove si venera San Sabino patrono della città. Nell’agro di Torremaggiore, sono situati i reperti del feudo medioevale di fiorentino, dove nel 1250 morì Federico II. Appartiene alla fascia dei comuni con livello medio-basso di reddito disponibile per abitante. Il comune si caratterizza per l’attività agricola con 2.619 aziende (censimento dell’agricoltura 21/10/1990) che impegnano il territorio per 19.963 ha. di superficie agricola utilizzata (SAU).
Sul territorio operano complessivamente 741 unità locali delle imprese dei settori dell’industria e dei servizi (censimento intermedio 31/12/1996) con 1.407 addetti. Si evidenzia una media dimensione d’impresa (1,9 addetti per unità locale) ed una media densità imprenditoriale (4,3 unità locali per 100 abitanti). Il comune è dotato di sportelli bancari con un ammontare di depositi pari a 200.840 milioni di lire (fonte Banca d’Italia anno 1998).

Popolazione: 17.165 abitanti
Come si raggiunge: SS 16 fino a San Severo, SP 30 fino a Torremaggiore (distante da Foggia 37 km)
Festa Patronale: Prima domenica di giugno San Sabino
Museo Permanente: c/o Castello Ducale, 0882.381941 Mercato: Lunedì (settimanale)
Pro Loco: ViaSacco e Vanzetti 33
Municipio: P.zza della Repubblica tel. 0882.391722

Museo Civico di Torremaggiore, orari di apertura al pubblico

Commenti tramite Facebook