Appuntamenti Prima Pagina 

Resoconto del convegno del 19 maggio 2018 organizzato dall’ associazione stomizzati a Torremaggiore

MITOALFAROMEO.COM

Si è svolto, sabato 19 maggio, a Torremaggiore presso la sala del Trono del Palazzo Ducale il 13° convegno dell’ AIST (Associazione Incontinenti e Stomizzati) dal titolo “ La diagnosi precoce delle neoplasie del colon retto:un opportunità che ti salva la vita”.
Tale evento ha suscitato notevole interesse da parte della cittadinanza sia per il tema trattato che per l’elevata professionalità dei relatori invitati.
Presenti le autorità cittadine quali il sindaco Pasquale Monteleone ed il vicesindaco Antonio di Cesare, che hanno portato i saluti ai presenti elogiando l’associazione del presidente Matteo Lotto per l’encomiabile lavoro svolto sia nel campo della sensibilizzazione alla prevenzione e alla diagnosi precoce dei tumori, che per l’attività di volontariato svolta per i pazienti affetti da cancro del colon retto. Tra gli ospiti il vice presidente dell’Associazione Nazionali Stomizzati (FAIS) IL SIG. Stefano Piazza di Modena.

 

Il moderatore del convegno è ospite fisso degli appuntamenti dell’associazione, il dott. Fausto Tricarico Responsabile della SC di Chirurgia Generale Ospedaliera AOU Ospedali Riunito di Foggia, che ha presentato ed interagito sia con i vari relatori che con il pubblico presente.
La prima relazione è stata introdotta dal dott. Fernando Palma Responsabile della SC di Epidemiologia e Statistica della ASL Foggia, il quale ha fornito i dati recenti sull’andamento dei tumori in Italia, evidenziando che i tumori rappresentano la seconda causa di morte con il 29 % della mortalità; la prima causa di morte con il 39% è da attribuire alle malattie cardiocircolatorie.
Le cause più probabili dell’incidenza dei tumori del colon retto sono prevalentemente il consumo di alcool ed il tabagismo, anche se l’aumento del numero di casi di tumori è dovuto prevalentemente all’aumento dell’aspettativa di vita che ha porta conseguentemente all’aumento dell’esposizione ai cancerogeni.
Il concetto espresso dal dott. Palma è che sebbene ci sia un miglioramento della situazione, quale la mortalità, incidenza e prevalenza, un fattore ancora negativo permane la sopravvivenza.
Tale indicatore è ridotto nelle Regioni del Centro SUD e più elevato a nord. La spiegazione è dovuta prevalentemente al ritardo delle diagnosi di tumore; e ciò si spiega con l’inadempienza delle regioni del SUD nelle attività di screening dei tumori, previsti oltretutto dalle leggi nazionali.

 

 

La seconda relazione è stata eseguita dal dott. Francesco Montini Dirigente Medico del Dipartimento di Oncologia degli Ospedali Riuniti di Foggia il quale ha illustrato i percorsi diagnostico terapeutici del paziente affetto da cancro del colon retto, indicando il metodo del sangue occulto delle feci come il test diagnostico efficace che permette di evidenziare tumori nascosti del colon retto, a cui segue una colonscopia ed un eventuale operazione chirurgica per la rimozione della massa neoplastica.
Di seguito sono intervenuti il dott. Tommaso Petitti, responsabile della SC di Chirurgia dell’Ospedale di San Severo e il dott. Di Gioia, chirurgo degli Ospedali Riuniti di Foggia, che hanno le nuove tecniche chirurgiche non invasive per l’asportazione dei tumori del Colon –retto, le tecniche laparoscopiche.
Ha concluso la prima parte del convegno il dott. Felice Piccolantonio , Medico di Medicina Generale di Torremaggiore che ha relazionato sul ruolo del Medico di Medicina Generale nella prevenzione e nella diagnosi precoce del tumore del colon-retto indicando alcune esperienze di altre regioni.
Il convegno si è concluso con l’intervento del dott. Lombardi , responsabile del Servizio Farmaceutico Territoriale della Asl di Foggia e del dott. Alfonso Bevere, presidente dell’Ordine dei Farmacisti della provincia di Foggia. Quest’ultimo ha descritto il nuovo progetto della Regione Puglia che coinvolgerà tutte le farmacie di comunità per lo screening del tumore del colon-retto mediante la ricerca del sangue occulto nelle feci. Progetto che si spera diventerà esecutivo entro la fine dell’anno.
L’obiettivo dell’Associazione Stomizzati e del sottoscritto, come responsabile scientifico dell’evento, è stato raggiunto , cioè informare i cittadini e gli operatori sanitari sulle novità epidemiologiche , chirurgiche e terapeutiche dei tumori del colon retto.

 

 

 

Commenti tramite Facebook

Related posts