Prima Pagina Sport 

Michele Perta e la torremaggiorese Libera Caputo, tra i grandi della Maratona di Roma

Si è corsa domenica 8 aprile la 24° Maratona di Roma, che ha visto al via 14.000 atleti provenienti da ogni parte del mondo. Giornata primaverile con 22° gradi, finalmente dopo 4 edizioni con la pioggia, organizzazione impeccabile, giornata da ricordare. Sicuramente ricorderanno a lungo questa giornata per le emozioni vissute e per il risultato ottenuto due atleti della nostra provincia che hanno scritto il loro nome nella storia della Maratona di Roma, Michele Perta, tesserato per la Daunia Running che ha chiuso la gara in 2.46.23, 51° assoluto e Libera Francesca Caputo tesserata per la Running Club Torremaggiore che ha percorso i 42.195 metri in 3.22.11, 9° di categoria e 50° donna assoluta su 2606 donne che hanno partecipato alla gare.

I loro risultati sono un grande riconoscimento per i sacrifici fatti, i lavori svolti per preparare questa gara, uno stimolo a fare meglio oltre che un successo per il movimento podistico provinciale, che ha visto al via della maratona capitolina 300 podisti foggiani, tempi di tutto rispetto visto che i nostri due atleti sono degli amatori, quindi devono conciliare la passione per la corsa con il lavoro, la famiglia, e gli affetti. I due risultati sono stati accolti con apprezzamento da tutti i podisti non solo della nostra provincia, a riconoscimento non solo dell’importanza degli stessi, ma come attestato di stima per due atleti indubbiamente validi, ma sempre umili e disponibili con tutti, Michele ha seguito nella preparazione della maratona di Roma, diverse atlete che hanno esordito nella distanza regione con buoni risultati, mentre Libera ha incitato sia durante la preparazione che in gara le atlete incontrate, trasmettendo grande serenità.

Commenti tramite Facebook

Related posts