Politica 

Forza Italia Torremaggiore: la Regione Puglia deve dare risposte immediate ai cittadini sul tema sanità, incomprensibile immobilismo

La Segreteria di Forza Italia di Torremaggiore, nel prendere atto sia delle iniziative promosse da Consiglieri comunali di opposizione e sia del documento unitario sottoscritto da tutti i gruppi consiliari nel Consiglio del 2 febbraio 2018, in ordine alla verifica dello stato di organizzazione e di funzionamento del P.T.A. (Presidio Territoriale di Assistenza) ed in particolare dell’ennesima chiusura nella fascia oraria 20,00 – 8,00 del Punto di primo intervento territoriale, rileva che, a tutt’oggi, non risulta assunta specifica disposizione da parte della Direzione Generale della ASL di Foggia, circa il ripristino della funzionalità h24 del PPIT, determinando così un prolungamento ingiustificato di sospensione notturna delle attività di detto servizio che avrebbe dovuto essere del tutto transitoria.

Il commissario di Forza Italia Giovanni Alfonzo dichiara: I nostri cittadini hanno bisogno di risposte immediate da parte delle istituzioni, per la mancata apertura del PPIT nelle ore notturne. Va specificato che il permanere dello stato di sospensione nelle ore notturne di un servizio che eroga prestazioni di pronto soccorso in regime di urgenza, aggrava ancor di più i disagi dei cittadini non solo del Comune di Torremaggiore, ma anche di quelli dei Comuni limitrofi, alimentando quel clima di sfiducia verso le Istituzioni.

In effetti è proprio per questo disinteresse delle Istituzioni ed “ in primis” della Regione Puglia – Assessorato alle politiche della salute, il cui titolare, lo stesso Presidente della Regione, nella persona di Michele Emiliano, che, in attualità ,non solo non pone le condizioni necessarie per il ripristino del funzionamento nelle 24 ore del PPIT, ma non verifica nemmeno le altre gravi carenze in ordine all’attuazione degli altri servizi previsti dal Regolamento regionale n. 14 del 4/6/2015.

Per cui quando sul piano politico si afferma che il Partito democratico è al servizio della Capitanata, oppure lo stesso Presidente della Regione, Michele Emiliano, sventola ai quattro venti di istituire organismi che favoriscono la partecipazione degli Enti Locali per rendersi conto di quali siano le effettive esigenze in campo sanitario e socio sanitario, si comprende poi che, così facendo, viene dato ulteriore forza al vento dell’antipolitica, molto ben strumentalizzato dal Movimento 5 stelle che pur, non conoscendo bene le dinamiche, partecipa al dibattito pur di racimolare consensi non avendo mai nel passato assunto iniziative nel campo sanitario.

Ecco perché Forza Italia di Torremaggiore che si è sempre contraddistinta negli anni passati, anche oggi con forza chiede interventi immediati per risolvere tali criticità attraverso un impegno diretto della Regione. Essa non può considerare le politiche della salute con criteri di tipo ragionieristico senza aver risolto quelle situazioni per cui si assiste, ancora oggi, alla lunga fase del piano di rientro. Né tantomeno è pensabile che servizi efficienti presenti sul territorio, soprattutto correlati all’urgenza, possano essere previsti nel cronoprogramma regionale come attività da chiudere, confermando così la presa in giro dei cittadini di questo territorio.

Commenti tramite Facebook

Related posts