Politica 

Città Nostra Torremaggiore attacca l’Amministrazione Monteleone ed invita tutti ad una seria riflessione

Riceviamo e pubblichiamo nota politica della Lista Civica Città Nostra, la responsabilità del contenuto è esclusivamente degli autori.

 

 

C’è un Sindaco nel Palazzo di Città a Torremaggiore, che vive rinchiuso ed arroccato, lontano lontano dai cittadini e da tutte le problematiche che in paese saltano agli occhi di tutti. Purtroppo il Palazzo di Città, man mano che passa il tempo diventa sempre più un luogo inaccessibile ai cittadini e il Sindaco trascorre la maggior parte del tempo facendo quello per cui si sente maggiormente portato: RACCONTARE AI CITTADINI LE SOLITE BUGIE

Ecco un breve riepilogo delle incongruenze e delle favole che elenca sui media e in Consiglio Comunale. Delle sue tante storie non vere raccontate, per il momento ne proponiamo alcune:

1. Si vanta immeritatamente di aver iniziato i lavori di ristrutturazione del plesso centrale della Scuola “S.G.Bosco” di Torremaggiore!!! Ma quando mai…..??!!!! I progetti erano stati proposti e redatti già dalle precedenti Amministrazioni.
I lavori sarebbero comunque iniziati solo perché così era previsto nel programma “SCUOLE SICURE” del MIUR e non grazie a lui!!!! Il quale continua a raccontare di “una ulteriore testimonianza dell’attività frenetica di questa Amministrazione!!!”

2. Dall’intervento del Sindaco in Consiglio Comunale del 20.02.2018, leggiamo “…Sulle opere pubbliche continueremo a candidarci, ci sono dei bandi che stanno emergendo sul teatro, sul Castelfiorentino.… e … soprattutto che continuiamo a programmare perché il nostro obiettivo…….bla bla bla ”.
TUTTO CIO’ NON CORRISPONDE A VERITA’ ……..UDITE…UDITE!!!!!

Con D.M. 18.02.2018, il Programma di Interventi istituito con L. n.232/2016, ha distribuito a pioggia sul territorio nazionale oltre 597 MILIONI di euro per interventi inerenti immobili tutelati e parchi archeologici. Solo nella Provincia di Foggia, sono stati finanziati con considerevoli somme 10 Comuni. Ci chiediamo e il PARCO ARCHEOLOGICO DI CASTELFIORENTINO, tanto caro al nostro Sindaco e al nostro Vice Sindaco, propagandato in Consiglio Comunale, che fine ha fatto?????

Ancora…, la Legge di Bilancio del 2018 all’articolo 1, comma 853, ha stanziato 150 milioni per interventi di messa in sicurezza di edifici pubblici e del territorio, destinati agli Enti Locali ed a fondo perduto!!!!!!!
E il Nostro Comune che fa??????
Nemmeno partecipa alla richiesta di finanziamento a fondo perduto!!!

E meno male che Egli sostiene: “…. noi stiamo sviluppando una programmazione su tutti i bandi che vengono fuori, ovviamente ci candidiamo…..!!!”.

In questo caso bastava formulare una semplice richiesta di contributi da parte del Comune per accedere ai finanziamenti a fondo perduto, anziché utilizzare fondi comunali, per la messa in sicurezza degli edifici pubblici e del territorio, nonché anche per il rifacimento di alcune strade che, dato l’eccessivo dissesto, pericoloso per chi vi transita sopra.

Le domande scadevano perentoriamente il 20 febbraio 2018 per l’anno 2018!
Il contributo è a fondo perduto e non c’era bisogno nemmeno di un livello minimo di progettazione, vi potevano accedere gli Enti Locali senza ordine di grandezza!!! ….non c’era bisogno di aggravare ulteriormente le casse comunali (già duramente provate) avvalendosi di una nuova figura tecnica professionale esterna nell’Ufficio Tecnico nella persona dell’Arch. Papalillo.
Tralasciando i fallimenti verificatisi con la partecipazione di questa Amministrazione a bandi precedenti (come la Comunity Library, il restauro del Monumento ai Caduti, ecc), ci preme sottolineare che il Sindaco il 14.02.2018, durante la trasmissione televisiva “PIT STOP”, dell’emittente tv Tele FOGGIA, nell’intervista curata dalla giornalista Giovanna Greco dichiarava, ovviamente assumendosene ogni responsabilità, che a causa di scelte inadeguate ed inopportune fatte negli Uffici Tecnici Comunali dalle precedenti Amministrazioni, si rendeva necessaria la ricerca di personalità estremamente qualificate e competenti, ovvero con requisiti particolari, non presenti nel Nostro Comune, dove già l’organico dell’Ufficio Tecnico è composto da un Ingegnere, due Architetti e due Geometri…. Scusate se è poco!!!!!!, giustificando la sua PERSONALE scelta, nella necessità di implementare tutta la sua azione amministrativa basandola sulla ricerca di finanziamenti pubblici.
Il risultato? Be, è sotto gli occhi di tutti!!
Il nostro Sindaco continua esclusivamente ad esaltare se stesso, ponendo la nostra cara cittadina e le professionalità ivi presenti in una continua ed insopportabile condizione di UMILIAZIONE che oramai è sfociata nel ridicolo!

Non ci risulta che Torremaggiore sia costituita da così tanti incompetenti da doverci spostare nella vicina Apricena ed arruolare il “TECNICO DEI TECNICI” per ottenere risultati che ad oggi non si sono visti e che se si continua così mai si vedranno!!!!
Per scrupolo, AMORE E DEDIZIONE nei confronti della nostra cittadina, è opportuno ricordare a tutti, e principalmente al Sindaco che negli ultimi quindici anni Torremaggiore ha beneficiato di oltre 20 MILIONI di euro di finanziamenti pubblici relativi ad istanze e progettualità che… BADATE BENE… sono state completamente istruite e portate a termine da TECNICI TORREMAGGIORESI…!!!!

L’assunzione dell’Arch. PAPALILLO non è funzionale ed indispensabile al bene della cittadina (VISTI I RISULTATI E VISTO QUANTO CI COSTA), dalla serie LUI CHIEDE e TORREMAGGIORE PAGA!

Cari Concittadini, è ORA DI DIRE BASTA! Vi pare giusto che il Comune di Torremaggiore continui a spendere i nostri soldi per ottenere questi risultati? Vi pare giusto che il Primo Cittadino, nelle varie sedi continui a raccontare simili baggianate e ad umiliare Torremaggiore e tutti i cittadini? E per quanto tempo ancora ci tocca sopportare tutto ciò?
Invitiamo tutti ad una serie riflessione!!!!

Commenti tramite Facebook

Related posts