Politica Prima Pagina 

Centrodestra compatto anche a Torremaggiore in vista delle prossime elezioni politiche del 4 marzo 2018

Dopo un periodo di governo del centrosinistra, abbiamo assistito a molte promesse e poche iniziative idonee a ridare slancio all’attività economica e produttiva del nostro Paese, che ha un tasso di crescita più basso rispetto alla media dell’Unione Europea. Tutto questo ha causato l’impoverimento di milioni di italiani; infatti sono sempre più le famiglie che non riescono ad arrivare alla fine di ogni mese. Questo modo di governare il Paese sta creando malcontento e sfiducia, alimentando così il vento dell’antipolitica e consentendo, di conseguenza, a quanti con spirito di arrivismo e poca competenza, usando il linguaggio della mediocrità senza senso, cercano di accaparrarsi quel consenso necessario, utile per acquisire spazi di potere per poi esercitarlo in maniera confusa e poco attenta a soddisfare i reali bisogni dei cittadini. L’Italia e tutto il mondo occidentale, chi più e chi meno, stanno attraversando dal 2008 in poi, la più lunga e grave crisi dopo l’anno 1929, che sta mettendo a dura prova quelle certezze che sembravano durature nel tempo e che invece oggi sembrano soccombere di fronte all’incertezza del futuro, in particolare per quanto riguarda la crisi del mondo del lavoro soprattutto giovanile.Infatti sono decine e decine di migliaia i giovani che trovano lavoro all’estero, impoverendo così la nostra Nazione di quelle intelligenze che sarebbero molto utili per un suo possibile nuovo sviluppo.
Proprio iniziando a ridare vigore alla politica dal basso, che anche a Torremaggiore si è ricostituita la coalizione di Centrodestra, che fino all’anno 2010 ha dato notevole impulso al soddisfacimento dei bisogni e delle esigenze primarie dei cittadini e oggi si ripropone come coalizione idonea a ridare al metodo politico di gestione della cosa pubblica, i caratteri della competenza, fattività ed esperienza. Tutto questo senza escludere nessuno, attraverso un patto fra generazioni che abbia come fine il perseguimento del bene comune che si concretizza nel garantire sufficienti livelli di benessere sociale, economico e lavorativo, con particolare attenzione alle aspettative dei giovani che vivono oggi il dramma di un futuro incerto e pieno di incognite.L’impegno nella prossima campagna elettorale sarà quello di ridare fiducia alla gente, che desidera, in buona sostanza, essere governata nel modo giusto e senza essere presa in giro. Oggi, purtroppo, assistiamo molto spesso che molte persone vengono attratte da chi, con particolare capacità comunicativa, riesce ad abbindolarle con belle parole vuote e prive di sostanza, perfino utilizzando, in alcuni casi, la menzogna e la mistificazione della realtà.La vera politica significa impegnarsi con onestà, serietà, competenza ed abnegazione, a favore delle nostre comunità, molto spesso dimenticate; infatti la nostra terra di Capitanata è l’area meno sviluppata della Puglia ed in particolar modo l’Alto Tavoliere e il Sub-appennino Dauno, che di fatto sono aree con gravi e grandi problemi da risolvere in tutti i settori del vivere civile.Pertanto, siamo aperti a quanti vogliono condividere questo nuovo percorso avviato dai
rappresentanti delle forze politiche che hanno dato vita, a livello locale, alla coalizione di centrodestra.

Commenti tramite Facebook

Related posts