You are here
Prima Pagina 

Da Torremaggiore a Shanghai, l’arte pasticcera della famiglia Saracino

Si trasmette di padre in figlio la passione per la “scienza” che dà gioia ai palati. Gabriele Saracino, classe 1991, dopo la scuola alberghiera e una decennale esperienza nel laboratorio del padre, Antonello Saracino, sogna di esportare nel mondo il suo sapere. “È un lavoro che faccio con il cuore”, afferma Gabriele, “mi piace crescere, mi piace insegnare alle persone l’arte di questo meraviglioso lavoro, soprattutto all’estero, perché voglio portare il made in Italy ovunque. Desidero far appassionare la gente a questo magnifico mondo”.

Oggi, a ventisei anni, Gabriele ha già fatto tappa a Shanghai in qualità di tecnico pasticcere per dare dimostrazioni a milioni di appassionati durante la fiera internazionale “Bakery China 2017”; ha inoltre portato la sua arte dolciaria ad Hangzhou, dove ha tenuto un corso di pasticceria moderna rivolto a studenti felici ed entusiasti di poter apprendere da un maestro italiano.
Torremaggiore può dirsi fiera di annoverare una nuova eccellenza tra i suoi primati.

Maria Celeste

Commenti tramite Facebook

Related posts