Brevi News Prima Pagina 

Torremaggiore ha aderito al Progetto Yazida. Attivato centro antiviolenza in Via della Costituente

“La violenza contro le donne ha assunto proporzioni così allarmanti da richiedere di essere posta tra le priorità delle agende politiche dei Comuni. Per questo, quello di Torremaggiore ha aderito al progetto di ambito “Yazida” sul contrasto alla violenza di genere, con l’apertura nel nostro territorio di un centro antiviolenza”. E’ quanto annunciato dall’assessore comunale alle Politiche sociali, Gianluca Di Ianni, a margine della presentazione, avvenuta nei giorni scorsi a San Severo, del programma antiviolenza (art.16 legge regionale 28/2014) che coinvolge tre Comuni dell’Alto Tavoliere come quello torremaggiorese, quello sanseverese e quello di Lesina.

“Ogni anno in Italia assistiamo ad una vera strage se si pensa al numero delle vittime di femminicidio – commenta l’assessore – A ciò si aggiungono tutte le violenze che sfuggono ai dati, poiché a volte si ha paura a denunciare, ma che se non vengono fermate in tempo rischiano di fare tante altre vittime. Senza dimenticare il preoccupante fenomeno dello stalking che va contrastato in maniera decisamente più efficace. Sono migliaia le donne aggredite, perseguitate picchiate, sfregiate e quelle che subiscono abusi. Nostro dovere, dunque, è quello di mettere in campo tutte le nostre energie per combattere queste piaghe ed essere un ulteriore punto di riferimento per aiutare le donne in difficoltà”, conclude Di Ianni.

“Abbiamo inserito nelle priorità di questa Amministrazione interventi capaci di farsi carico delle fragilità e dei bisogni – commenta il Sindaco Pasquale Monteleone – Vogliamo lanciare un messaggio forte che abbia come finalità quella di prevenire comportamenti violenti e prevaricanti nonché quella di liberare le donne dalla paura. La violenza di genere, e ancor prima la disuguaglianza di genere, sono le primordiali devianze dai valori costitutivi della nostra civiltà. Compito delle istituzioni deve anche essere quello di contrastare questi fenomeni perché la dignità di ogni essere umano è un bene prezioso e va difeso”, conclude il primo cittadino.

Il centro antiviolenza di Torremaggiore è ubicato in via della Costituente 21, presso il segretariato sociale, ed è attivo il lunedì e il giovedì dalle 9.30 alle 13. Per ulteriori e dettagliate informazioni è possibile contattare i numeri 3407685267 oppure 0881744172.

Commenti tramite Facebook

Related posts