You are here
Politica 

Il Sindaco Monteleone a tutto campo risponde alla minoranza sulla manifestazione di San Severo

Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa del Sindaco di Torremaggiore nella persona del dott. Pasquale Monteleone

 

 

 

Leggo, come doveroso, ahimè, il comunicato diramato dall’opposizione in merito ad una questione seria, quale quella della sicurezza messa a repentaglio nelle nostre zone natìe, trovandovi l’ennesima pagina uscita dal “paese della strafantascienza” di collodiana memoria, quello “affetto dal morbo raro di chi diventa somaro, in cui si sentono solo i ciuchini ragliare.”
Orbene, coloro che tanto si scandalizzano per la – montata senz’arte – accusa alla città di San Severo “di esportare delinquenza”, sono gli stessi che non più di 48 ore fa si sono scandalizzati per la costituzione del CAS a Torremaggiore e l’accoglienza di 24 rifugiati richiedenti asilo, per la maggioranza donne e bambini, adducendo anche seri motivi di sicurezza cittadina.
Evidentemente secondo tali signori il mercoledi San Severo non esporta delinquenza, invece il martedi i paesi in guerra si, la esportano.
Più credibilmente diciamo che il concetto di “esportare delinquenti” e “sicurezza” per la nostra opposizione è asservibile a seconda di cosa giova in quel giorno dire contro il Sindaco, che, invito a farsene una ragione, governa in quanto democraticamente eletto, dopo cinquant’anni di altro dominio- capisco sia dura – .
Invito anche ad una riflessione in merito alla coerenza delle proprie tesi e provenienza politica, poichè che l’opposizione accusi un Sindaco di destra di non essere sceso in piazza per rifiutarsi di accogliere 24 rifugiati già pre-giudicati come delinquenti, e nella stessa settimana lo accusi di volersi tutelare da delinquenti nostrani pregiudicati veri, appare un minestrone alquanto bizzarro, evidentemente lo chef preposto a sfornare tali pietanze ideologiche non ha ben chiara la ricetta.

Più credibilmente comunico all’opposizione, che non esistono paesi che esportano delinquenza, nè italiani nè stranieri, esistono semplicemente varie forme delinquenziali che si sviluppano e infiltrano ove trovino terreno fertile. E non appare particolarmente geniale come trovata, laddove occorre fare rete, e sistema contro queste infiltrazioni, seminare zizzania tra amministrazioni limitrofe con ridicole esternazioni propagandistiche da “telenovelas” che qualificano, anzi squalificano, chi, come attore istituzionale, impiega il proprio tempo in tal modo invece che nel fornire un contributo costruttivo.

Appare dunque ovvio pensare che come non è immune San Severo dal problema, non sia immune nessuno dei paesi del circondario, semplicemente varia – leggermente – il contesto sociale, variano le dimensioni, variano i collegamenti, varia l’esposizione, ma sicuramente l’intera area di Capitanata, col capoluogo di provincia in testa, chi più chi meno, è a pieno titolo coinvolta in una situazione di allarme sociale in merito alle tematiche della sicurezza.
Di fronte a ciò, ciascuno è pienamente in diritto di esplicare la propria azione nei modi che ritiene più opportuni e più consoni alla propria modalità di agire, austeri o più eclettici, tutti egualmente rispettabili; meritevole chi scende in piazza mettendoci la faccia, altrettanto chi opera nelle sedi istituzionali mettendoci la faccia anche lì, meritevole anche chi sceglie azioni di contrasto meno visibili, più sotterranee, magari non pubblicizzate ma tendenti tutte allo stesso fine, comune, per ciascuno dei nostri territori.
Invito pertanto l’opposizione torremaggiorese a non perdere altre occasioni per dimostrare un maggiore senso civico nelle proprie esternazioni, poichè il senso civico, che è universale e non asservibile ad alcuna bandiera, è peraltro alla base della civile convivenza e alla lotta contro tutte le forme di delinquenza e criminalità.

Al Collega Miglio rinnovo, senza che ce ne fosse bisogno, massima disponibilità, appoggio e collaborazione per ogni iniziativa da cui l’intera nostra amata territorialità possa trarre beneficio e giovamento.

Torremaggiore 15/03/2017

In Fede
Il Sindaco di Torremaggiore
Dott Pasquale Monteleone

 

 

Commenti tramite Facebook

Related posts