You are here
Prima Pagina 

Nota della lista Paese Mio: dal vangelo secondo Pasqualino

Segue comunicato della lista di opposizione – Paese Mio; la responsabilità del contenuto è esclusivamente dell’autore

…dal vangelo apocrifo secondo Pasqualino…
[…] in quei giorni, come da prassi, la minoranza proponeva la convocazione del consiglio comunale sul tema della “sicurezza”, depositando all’ufficio protocollo il relativo documento… e il signore “sindacò” sui suoi discepoli di maggioranza e disse: “prendete il documento, copiatelo tutto e modificatelo nel nostro interesse,…, poi dite che è nostro e accusate la minoranza di immobilità” ”… e i discepoli risposero in aramaico al loro padrone: “zi! Buana!!”
[…] poi venne il giorno del consiglio, era il venti gennaio 2017 d.B… il signore “sindacò” su tutto, dicendo che era tutto merito suo, che il problema della sicurezza erano i giovani scapestrati che osavano uscire alle nove di sera, invece di rispettare il coprifuoco imposto nel 1940 da suo padre Benito… mentre i suoi discepoli di maggioranza continuavano a dire che, avevano già affrontato i problemi (ma all’insaputa di tutti, anche di loro stessi)…
[…] sempre in quei giorni, come da prassi, la minoranza proponeva la convocazione del consiglio comunale sul tema della “rottamazione delle cartelle”, depositando all’ufficio protocollo il relativo documento… e il signore “sindacò” sui suoi discepoli di maggioranza e disse: “prendete il documento, copiatelo tutto e modificatelo nel nostro interesse,…, poi dite che è nostro e accusate la minoranza di immobilità”… e i discepoli risposero in aramaico al loro padrone: “zi! Buana!!”
[…] poi venne il giorno del consiglio, era l’uno febbraio 2017 d.B… il signore “sindacò” su tutto, dicendo che era tutto merito suo, per la rottamazione delle cartelle aveva aumentato la rateizzazione a 5 rate (aumentando gli interessi!!) e che, non per fare cassa (nooo!), ma per punire il popolo dei trasgressori, come già fece suo padre Benito nel 1940, non avrebbe rottamato le cartelle delle infrazioni al codice della strada… e i suoi discepoli di maggioranza continuavano a dire che, avevano già affrontato i problemi (ma all’insaputa di tutti, anche di loro stessi)… inoltre accusarono la minoranza di aver convocato il consiglio nell’ultimo giorno utile (ma perché la maggioranza non l’ha fatto???… per vedere se la minoranza era attenta… se non lo fosse stata, il popolo avrebbe pagato tutto… tanto per i discepoli di maggioranza il popolo è ignorante)…
[…] poi venne il momento delle interrogazioni… e il signore “sindacò” sui suoi discepoli di maggioranza e disse: “qui non c’è niente da copiare… conviene scappare…” e la maggioranza, insieme al suo padrone, scappò via dall’aula consigliare, abbandonando la minoranza e tutto il popolo lì radunato…
Parola di chi era lì!!!… rendiamo grazie alla minoranza che ci mette la faccia!!
…dopo la lettura del Vangelo… ci sarà l’omelia di Padre “Don ‘t Worry” della diocesi di “Toti e Tata”…nella prossima puntata…

 

Paese Mio, voce del Popolo di Torremaggiore

Commenti tramite Facebook

Related posts