Politica 

Città Nostra Torremaggiore: un taglio alla volta, verso la distruzione del verde pubblico

Il movimento civico Città Nostra punta ancora una volta il dito sull’attuale Amministrazione giudicandola inefficiente ed incompetente in tema di aree verdi.

 

La cura e manutenzione del “verde pubblico”, com’è evidente, non è un tema caro al nostro Sindaco, ormai da un anno, circondato da assessori senza competenze specifiche, ma che pesano sul bilancio comunale in maniera rilevante.

Tali inefficienze si riflettono negativamente sul decoro urbano; l’immagine deplorevole della cittadina pertanto alimenta lo scarso senso civico della nostra comunità che per di più non viene adeguatamente formata ed educata dalle istituzioni a comportamenti virtuosi e disciplinati, perchè manca l’esempio di un siffatto senso civico. Figuriamoci!

A prescindere dall’inerzia della gente, che reagisce passivamente a qualsiasi criticità agroambientale, ricordiamo che nessuna amministrazione negli ultimi anni si è mai dotata di un ufficio agricoltura strutturato con competenze specialistiche, come avrebbe potuto e dovuto, utile ad eseguire un monitoraggio costante del territorio per gli interventi necessari.

L’amministrazione attuale, in particolar modo, si è rivelata “capace” di far praticare solo interventi di potatura “Horror” alle piante e
alberature, oltre a far morire le poche piante di Palme rimaste in vita (l’attuale normativa vigente impone l’intervento di lotta obbligatoria, come da Decreto MIPAF del 07/02/2011), pertanto la grave perdita delle palme monumentali della Chiesa della Fontana non è servita a nulla! (ricordiamo ai cittadini che alcuni consiglieri di maggioranza oggi, erano componenti della precedente giunta del sindaco Di Iorio, responsabile di quello scempio ambientale).

In questi giorni, abbiamo assistito all’inaugurazione, dopo sei anni di lavori, della nuova Villa che ha, tuttavia, evidenziato gravi criticità:

1) NON ESISTE un Piano Verde comunale: presupposto necessario, come da normativa vigente, per la pianificazione e gestione “sostenibile” delle aree verdi

2) nessun messa in SICUREZZA per le piante malate (vedi palme e alberature periferiche) con elevati rischi di incolumità per i cittadini

3) nessun Piano Antincendio Villa: non esistono uscite di sicurezza secondarie e linee spartifuoco divisorie per gli incendi provocati da fuochi di fondi agricoli contigui (molto rischiosi nei mesi estivi)

4) nessun Fiore: ma dove sono i fiori? Il simbolo storico della Villa registra la totale inerzia nell’esercizio del verde pubblico che richiederebbe cura e impegno quotidiano,
ma forse, “non ci sono soldi”…(e nemmeno le panchine per sedersi!)

Un pò di colore in villa poteva essere utile per non farla apparire grigia com’è: una mera opera muraria e nient’altro.

Vogliamo parlare delle decine di piante malate sparse per la cittadina, delle aree abbandonate oltre che dell’emergenza processionaria in pineta?

I cittadini devono sapere che per questo parassita è prevista la lotta obbligatoria (Decreto MIPAF del 30/10/ 2007 – Disposizioni per la lotta obbligatoria contro la processionaria del pino), a cura di un comune, responsabile della sanità pubblica, che ha l’obbligo di intervenire per la tutela delle piante e della salvaguardia dei cittadini.
L’amministrazione di Torremaggiore da mesi l’ha completamente ignorata!
In autunno ci ritroveremo la pineta inondata di larve!

Cari cittadini… Torremaggiore è Vostra, ma urge che si risvegli un sentimento di partecipazione per proporre soluzioni operative fattibili a cui il politico non può e non deve sottrarsi.

E’ necessario riappropriarsi di una “cultura sostenibile” del bene pubblico e del bello, per rendere una risorsa fruibile a tutti.

Probabilmente ai nostri politici va bene così!

Si accontentano di poco, l ‘importante è che si festeggi…La faccia è salva!
Meritano un applauso! Correte gente la prossima festa è vicina!

Finirà ancora una volta a “tarallucci e vino”…(basta che se magna !) distraendo la
cittadinanza, dalle criticità che l’affliggono!

Roma Brucia e Nerone suona la lira…

Cittadini godetevi lo spettacolo, l’arte della potatura non è una scienza!

 

 

Nota della Lista Civica Città Nostra – Torremaggiore

Commenti tramite Facebook

Related posts