Appuntamenti Prima Pagina 

Sacco Vanzetti Memorial Day 23 e 24 agosto 2016 Torremaggiore

Sacco Vanzetti Memorial day 2016: anche quest’anno a Torremaggiore, città natale di Nicola Sacco ( 27/04/1891 – 23/08/1927) si terrà il Memorial Day per ricordare Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti , nell’ 89° anniversario della loro uccisione con la sedia elettrica per una sentenza in violazione dei diritti umani.

 

 

sacco-vanzetti-memorial-day-2016

 

Si celebra anche quest’anno, il 23 e il 24 agosto il “Sacco e Vanzetti Memorial Day”, in occasione dell’89. Anniversario dell’uccisione dei due lavoratori italiani nel carcere di Charleston nel Massachusetts (USA). Un’occasione per ricordare i due emigranti italiani ingiustamente condannati alla sedia elettrica nel 1927 negli USA.
L’edizione di quest’anno si presenta particolarmente interessante per i diversi momenti in cui si andrà articolare.
Si inizierà il 23 agosto alle ore 19, in piazza Palma e Piacquaddio, a Torremaggiore, con un Focus sul GEMELLAGGIO DEI COMUNI CHE HANNO DATO I NATALI A NICOLA SACCO (Torremaggiore) e BARTOLOMEO VANZETTI (Villafalletto) rappresentati dai rispettivi primi cittadini Pasquale MONTELEONE e Giuseppe SARCINELLI. Al Focus interverranno anche il Dirigente della Scuola Media Statale di Torremaggiore (gemellata con la Scuola Media B. Vanzetti di Villafalletto), Prof. Matteo SCARLATO, il Maestro Giuliano MONTALDO (cittadino onorario di Torremaggiore e Villafalletto) e la moglie Vera PESCAROLO, aiuto alla regia del film SACCO e VANZETTI.
Seguirà una TAVOLA ROTONDA sui progetti futuri che vedono impegnata l’Associazione Sacco e Vanzetti ed altri partner a vari livelli in progetti di sensibilizzazione per la legalità, i diritti umani nel mondo, l’abolizione della pena di morte. Ad essa interverranno Marcello TUCCI, referente Campagne di Amnesty International per la Circoscrizione Puglia, Ennio DI FRANCESCO, già funzionario di polizia e ufficiale dei Carabinieri con incarichi a livello internazionale, Sergio D’ELIA Presidente di “Nessuno Tocchi Caino”, Lorenzo TIBALDO, scrittore, Prospero CERABONA, Presidente Fondazione Giorgio Amendola di Torino, Dimitri LIOI, Presidente Associazione “Giovanni Panunzio”.
La prima serata del Memorial si concluderà con la Fiaccolata per la Pace e i Diritti Umani dalla piazza al Monumento a Sacco e Vanzetti, nel Cimitero di Torremaggiore.
Il 24 agosto vivremo un momento di intensa riflessione collettiva, finalizzato ad instillare una maggiore consapevolezza nella popolazione rispetto a tematiche culturalmente sensibili, seppure in chiave contemporanea. Sarà dato massimo risalto all’anniversario annuale della memoria di Sacco e Vanzetti, per favorire la crescita della consapevolezza e sensibilità culturale in merito al valore del tema in oggetto nella popolazione intera ed in particolar modo nelle giovani generazioni, tramandandone la memoria in chiave moderna, coinvolgente, emozionale e innovativa
L’evento prevede un intervento delle autorità locali in apertura, la proiezione sulla facciata del Castello Ducale di spezzoni salienti del film sulla vita di Sacco e Vanzetti (nella versione del regista Montaldo del 1971), abbinando ad ogni spezzone l’esecuzione in chiave acustica di un brano tratto dal repertorio della cantautrice Elisa Toffoli ad opera della corista Silvia Smaniotto; i brani e gli estratti del film saranno associati in via tematica, emozionale, intimistica, e accompagnati da proiezioni di slides contenenti le traduzioni in italiano dei testi in inglese. Il finale prevede l’esecuzione della Ballata di Sacco e Vanzetti di Joan Baez nella versione resa dal maestro Morricone, da parte della cantante unitamente al coro di voci bianche dei bambini della Scuola Media Padre Pio, che preventivamente sfileranno in corteo sino all’ingresso del Castello portando con sè candele luminose che saranno fornite e utilizzate anche dal pubblico presente.
Luoghi di realizzazione: Castello Ducale e via Luigi Rossi antistante, Piazza de Sangro.
Data del progetto: 24 Agosto 2016, dalle 21,00 a mezzanotte

 

 

silvia-nik-bart

 

Memorial Day per Nicola SACCO e Bartolomeo VANZETTI, gli “emigranti italiani” negli Usa, nell’ 89° anniversario della loro uccisione con la sedia elettrica per una sentenza in violazione dei diritti umani.

Torremaggiore 23 agosto 2016 ore 19,30 piazza Palma e Piacquaddio
VEGLIA PER I DIRITTI UMANI
Introduzione:
Matteo MAROLLA, Presidente Associazione Sacco e Vanzetti
Maria Fernanda SACCO, Presidente Onoraria Associazione Sacco e Vanzetti
TORREMAGGIORE – VILLAFALLETTO:
CITTÀ GEMELLE PER NON DIMENTICARE SACCO E VANZETTI
Pasquale MONTELEONE, SINDACO di TORREMAGGIORE, città natale di Nicola SACCO
Giuseppe SARCINELLI, SINDACO di VILLAFALLETTO, città natale di Bartolomeo VANZETTI
Matteo SCARLATO, Dirigente Scuola Media “Padre Pio”: “Per non dimenticare: L’esperienza del gemellaggio con la Scuola Media B. Vanzetti di Villafalletto”
Giuliano MONTALDO e Vera PESCAROLO, Maestri di Cinema ed Arte, Regista e aiuto Regista del film Sacco e Vanzetti
FOCUS: “I PROGETTI PER NON DIMENTICARE”
Marcello TUCCI, referente Campagne di Amnesty per la Circoscrizione Puglia: “La storia di Sacco e Vanzetti ed i 40 anni di impegno di Amnesty Italia per i diritti umani”
Ennio DI FRANCESCO, già funzionario di polizia e ufficiale dei Carabinieri: “Il progetto Verità per Nick & Bart”
Sergio D’ELIA Presidente di “Nessuno Tocchi Caino, “Situazione della pena di morte nel mondo.
Lorenzo TIBALDO, scrittore: “Il progetto Celebrazioni per il 90. Anniversario dell’uccisione di Sacco e Vanzetti: Emissione di un Francobollo commemorativo ed iniziative correlate”
Prospero CERABONA, Presidente Fondazione Giorgio Amendola: “Il partenariato associativo: un impegno comune per costruire un futuro che non dimentichi il passato”
Dimitri LIOI, Presidente Associazione “Giovanni Panunzio”: “L’associazionismo per la promozione della legalità”
A seguire
FIACCOLATA PER I DIRITTI UMANI FINO AL MONUMENTO AL SACRIFICIO DI SACCO E VANZETTI NEL CIMITERO.
Torremaggiore 24 agosto 2016 ore 21 piazza De Sangro, Castello Ducale, via L. Rossi antistante
CONCERTO IN MEMORIA DI SACCO E VANZETTI
SILVIA SMANIOTTO Unplugged in collaborazione con i ragazzi della Scuola Media Padre Pio, gemellata con la Scuola Media B. VANZETTI del Comune di Villafalletto.

Nota dell’Associazione  Culturale Sacco e Vanzetti

 

montaldo-torremaggiore

 

 

 

 

 

Sacco E Vanzetti – Un Minuto Di Storia – SPEZZONE DEL TG1 – tratto da YouTube

 

Nicola Sacco (1891-1927)

Nato nel 3° Vico del Codacchio il 27 aprile 1891 a Torremaggiore (FG) anarchico , emigrò in America nel 1908. Operaio della Slatter , fu accusato insieme a Bartolomeo Vanzetti di rapina e uccisione di un cassiere e di una guardia . L’appartenenza al movimento anarchici-libertario e la cattiva fama degli italiani in quel periodo storico non furono dalla loro parte. Furono condannati a morte nel 1921 dopo tre processi, nonostante la loro innocenza , le prove testimoniali a favore e la riflessione del vero assassino. L’ indignazione del Mondo Intero costrinse le varie istituzioni giudiziarie degli USA a rinviare la sentenza. Proclami, associazioni, petizioni appositamente fondate si levarono in difesa dei condannati ma furono giustiziati Con la sedia elettrica a Charlestown il 23 agosto 1927. Nel 1977 i due malcapitati furono riabilitati e gli USA chiesero scusa al mondo intero. Le ceneri di Nicola Sacco sono state traslate dagli USA  e sono tuttora conservate nel Cimitero Monumentale di Torremaggiore all’ inizio del viale centrale.

CIMITERO TORREMAGGIORE - FONTE FOTO WWW.TORREMAGGIORE.COM

Monumento Sacco&Vanzetti presso il Cimitero Monumentale di Torremaggiore – fonte foto www.torremaggiore.com – 

 

L’intervento del Governo Italiano per salvare Sacco e Vanzetti

Qualche anno fa Philip Cannistraro, uno dei più celebri studiosi americani del Fascismo che ha pubblicato le sue ricerche sulla rivista “Journal of Modern History” ha dichiarato che l’allora Primo Ministro Italiano, Benito Mussolini, tratto’ segretamente con il governo degli Stati Uniti per cercare di salvare la vita di Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti, i due anarchici ingiustamente condannati a morte. Il Cannistraro, frugando negli archivi del Ministero degli Esteri italiano ed in particolare tra i documenti pervenuti dall’Ambasciata italiana di Washington, riportò alla luce due documenti, scritti da Mussolini in persona, dove si chiedeva una revisione del processo a carico dei due anarchici Sacco e Vanzetti; il primo che risale al 1923, in forma riservata, in quanto lo stesso Mussolini riteneva che il processo fosse stato condotto in maniera “pregiudizievole”, il secondo indirizzato al governatore del Massachusetts, Alvan Fuller, nei primi dell’agosto del 1927, a un mese dall’esecuzione. Nelle motivazioni di questa seconda lettera Musssolini chiede che ai due anarchici venga concessa la grazia per evitare che la morte di Sacco e Vanzetti, potesse trasformarli in martiri della sinistra e per dimostrare come la democrazia americana si discostasse nettamente dai metodi bolscevichi. ( Tratto da Blasting News e dal sito dell’Agenzia di Stampa Adnkronos)

 

Ennio Morricone – Here’s to You (In Concerto – Venezia 10.11.07)

 

 

La storia di Sacco e Vanzetti – Torremaggiore.Com 

Commenti tramite Facebook

Related posts