Brevi News Comunicati 

La “Buffalo State” di nuovo fra noi

buffalo-state

Nato da una richiesta della Buffalo-Torremaggiore Sister Cities Association alla sua omologa di Torremaggiore (Torremaggiore-Buffalo), il patto per l’attuazione di un comune progetto già nel Gennaio 2015 ha visto il Circolo Didattico “San Giovanni Bosco” interagire con le ospiti dell’Università di Buffalo (SUNY)(>>vedi) .

Dal 7 al 20 gennaio, la San Giovanni Bosco ha di nuovo accolto tre professoresse – sempre guidate dalla prof.ssa Maria Ceprano – ed otto universitarie del Department of Education and Reading del Buffalo State College, per continuare  il comune  progettofinalizzato al confronto sulle metodologie didattiche, sui sistemi scolastici e sulla formazione dei docenti.

La realizzazione della seconda parte del   progetto è frutto della lungimiranza del  Dirigente prof M. Boccamazzo e  della professionalità e dedizione delle docenti della San Giovanni Bosco e di quelle provenienti da Buffalo, cui hanno contribuito  sinergicamente sia ilLiceo “N. Fiani”, gemellato con una Scuola Superiore di Buffalo, che l’ Associazione Torremaggiore–Buffalo cui si deve il duplice gemellaggio con Buffalo e la relativa gestione.

Come evidenzia il Commissario Straordinario dott. Aldo Aldi nel suo saluto ai rappresentanti della Buffalo State ed ai relativi partners (>>vedi): “ promuovere e portare avanti progetti che mirano al confronto e alla crescita interattiva e interdisciplinare delle nostre comunità scolastiche e civili non può che trovare il consenso e l’appoggio delle Istituzioni e portare frutti concreti nel tempo.”

E ci sembra giusto augurarci insieme a lui “che lo scambio culturale avviato possa proseguire con significativo ampliamento d’orizzonti, al fine di arricchire le conoscenze e rafforzare i legami di amicizia e di solidarietà tra gli studenti degli Stati Uniti d’America e quelli dell’Italia.”

La partenza dei giovani di  Buffalo insieme a quella dei nostri “venuti da lontano”, ha, però, costretto molti dei protagonisti ad andare oltre la “letterarietà” del testo e leggervi un’implicita tristezza per la inarrestabile fuga dei nostri giovani che rende sempre più povera e sola la nostra città.

G.D. – Gennaio 2016 Tratto dal sito dell’Associazione Torremaggiore Buffalo

Articoli correlati

Saluti del Commissario Straordinario

Gazzetta del Mezzogiorno, 23 genaio 2016

2014: firma del progetto con la Buffalo State

2015: la SUNY a Torremaggiore

Commenti tramite Facebook

Related posts